Gianluca Vacchi, il dolore per la morte del cane Gordo: “Sei stato il mio primo figlio”

L’influencer bolognese affida ai social un lungo sfogo per la perdita dell'adorato animale, protagonista di tanti post e momenti di vita famigliare. "Un angelo, il regalo più grande, insieme a mia figlia, che ho ricevuto nella vita. Ti amo...Papà”

Bologna, 8 luglio 2024 – “Nella notte tra lunedì e martedì, il nostro amato figlio Gordo ci ha lasciati per diventare l'angelo che è sempre stato nella sua vita”. Anche i ricchi piangono, compresi gli influencer da milioni di follower come il bolognese Gianluca Vacchi. E’ lui stesso ad affidare ai suoi social un lungo sfogo di dolore per la perdita dell’adorato cane, considerato a tutti gli effetti uno di famiglia. 

Nel video che accompagna il post su Instagram si vede Gordo con Vacchi in vari momenti di vita famigliare. 

"Da quando la mia amata Sharon – la compagna, ndr – lo ha portato nella mia vita e ho avuto l'opportunità di diventare suo padre, perché è stato il mio primo figlio, ho capito che essere genitori è un'opportunità che Dio ci dà per conoscere una forma di amore superiore e il grasso mi ha insegnato il senso profondo dell'amore incondizionato, unico e vero”.

Gianluca Vacchi e il profondo dolore per la morte dell'amato cane Gordo (foto da Instagram)
Gianluca Vacchi e il profondo dolore per la morte dell'amato cane Gordo (foto da Instagram)

“Grazie per il tuo amore profondo”

"Sei stato un figlio per me, il primo, ti ho amato immensamente e hai riempito ogni secondo della mia vita con il tuo amore profondo e il tuo sguardo sempre in attesa”.

E poi ringrazia l’animale con tutto il cuore, un ringraziamento spassionato e pieno di amore: “Grazie per tutte le notti in cui ascoltando una variazione del mio respiro o del mio tono di voce scendevi dalla tua poltrona accanto al mio letto e venivi a mettermi la zampa addosso fino a quando non mi vedevi calmare. Grazie amore mio per essere il mio supporto emotivo, il primo interlocutore della mia anima, sì, perché tu la sentivi come nessun altro”.

Approfondisci:

Federica Pellegrini, emozione nel post per il gatto: “Avete fatto appena in tempo a conoscervi”

Federica Pellegrini, emozione nel post per il gatto: “Avete fatto appena in tempo a conoscervi”

“Sei stato un angelo”

"Sei stato un angelo, il regalo più grande, insieme a mia figlia (Blu Jerusalema, ndr), che ho ricevuto nella vita e sì, entrambi, sono venuti dalla tua amata mamma. Rorro mio, come ci mancherai, ti cercherò sempre in ogni respiro. Sei stato molto più di un essere umano e non si può spiegare il dolore che abbiamo dentro perché solo tu e tua madre possiamo capire profondamente ciò che sei stato per noi. Mi costa, mi fa male e rifiuto con tutta la mia forza l'idea di immaginare una vita senza di te e senza il rumore della tua coda che si animava appena aprivamo gli occhi la mattina”.

Un dolore molto forte quello dichiarato dall’imprenditore digitale. 

"Non so come farò amore mio, figlio mio, angelo mio... forse chiudendo gli occhi e immaginando la tua zampa e il tuo sguardo amorevole fino a quando non si calmerà ogni ondata di dolore che mi attacca e mi attaccherà. Hai resistito per essere al nostro fianco e quando non ce l'hai fatta più ci hai detto addio lasciandoci in un vuoto incolmabile e solo la grande riserva d'amore che ci hai lasciato in vita ci permetterà di sopravvivere a questo dolore sovrumano”.

Approfondisci:

Villa sequestrata a Gianluca Vacchi, l’influencer fa ricorso: "Non c’è abuso edilizio"

Villa sequestrata a Gianluca Vacchi, l’influencer fa ricorso: "Non c’è abuso edilizio"

L’addio: “Ti amo… Papà”

Ciao Gordo, per sempre sarai vivo nei nostri cuori e fino a quando non ci incontreremo di nuovo, guarderò la tua poltrona ogni volta che mi sveglierò di notte e lentamente le lacrime si trasformeranno in un dolce sorriso. Ti amo... Papà.