Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

BredaMenariniBus, evitato il fallimento

Vittoria all'incontro nel Ministero dello Sviluppo fra azienda e sindacati. Bonaccini. "Primo passo, ora la ricapitalizzazione"

Ultimo aggiornamento il 10 settembre 2018 alle 16:43
Speranze per Industria Italiana autobus (ex Bredamenarinibus)

Bologna, 10 settembre 2018 “IIA: scongiurato fallimento. 30 giorni Due Diligence. Tempi tecnici per il pagamento degli stipendi. Linea di credito fino a novembre. Tavoli specifici a partire dalle prossime settimane”. Il segretario della Fiom regionale Bruno Papignani sceglie Facebook per annunciare il salvataggio dell’Industria Italiana Autobus ossia l’ex BredamenariniBus.

E in post a sfondo colorato, dal rosa all’arancione, spiega i termini dell’accordo che, tra l’altro, sblocca le condizioni per pagare gli stipendi e la decisione di non mettere in liquidazione la società. Accordo raggiunto tra sindacati e i vertici di Industria Italiana Autobus dopo l’incontro di questa mattina al ministero dello Sviluppo economico.

E subito dalla California, dove è in missione istituzionale per partecipare al summit dell’Onu sui cambiamenti climatici e il rafforzamento degli impegni dei governi territoriali, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini commenta: “Un primo passo, importante. Finalmente un segnale positivo per i lavoratori per il quale, insieme a loro e ai sindacati, al Comune e a tutta la città di Bologna ci siamo battuti. Adesso serve però una soluzione strutturale: una seria ricapitalizzazione che rafforzi la struttura societaria con investitori credibili, che poggi su un serio piano industriale per il rilancio produttivo e la tutela di tutti i posti di lavoro”.

Soddisfazione, quindi. “E’ sicuramente positivo che sia stato scongiurato il fallimento - afferma Bonaccini -. I sacrifici sostenuti dai lavoratori in tutti questi mesi di lotta non possono essere vanificati. Ora bisogna fare quel salto di qualità che da tempo invochiamo. La Regione c’è ed è pronta a sostenere il rilancio produttivo dell’azienda con risorse e strumenti propri, già collaudati nel tempo per altre crisi e trasformazioni aziendali. Il Governo convochi il tavolo e avanzi una proposta credibile e condivisa con i lavoratori, e noi faremo la nostra parte".

Della crisi BredaMenariniBus si era occupato anche il vescovo Matteo Zuppi che ha accolto una delegazione di lavoratori.


 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.