Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Centergross, un esempio di innovazione tecnologica con il fast fashion

Nella tavola rotonda di QN-ilResto del Carlino e Tim, il distretto portato come esempio esportato nel mondo. Collavizza: "Aiutaimo le aziende a migliorare"

di MATTEO RADOGNA
Ultimo aggiornamento il 10 maggio 2018 alle 10:49
I partecipanti alla tavola rotonda al Centergross

Bologna, 9 maggio 2018 - Il fast fashion come esempio di innovazione tecnologica. È il modello che sta esportando in tutto il mondo il distretto della moda Centergross di Funo di Argelato e che punta a creare, offrire e consegnare prodotti di tendenza in un periodo ristretto di tempo. E’ stato questa il tema al centro della tavola rotonda che si è svolta nell’ambito del ciclo di incontri ‘L’innovazione tecnologica nei distretti italianai’, un’iniziativa di QN-il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno, Il Telegrafo e Qn Economia e Lavoro, in collaborazione con Tim.

Al dibattito sono intervenuti il presidente del Centergross Lucia Gazzotti, il direttore di Qn e il resto del Carlino, Paolo Giacomin, il sindaco Virginio Merola, il presidente di Aeroporto Enrico Postacchini, e il presidente dell’Interporto Marco Spinedi. L’innovazione tecnologica è stato il leit motive della serata: fra gli altri, hanno illustrato le loro esperienze Federico Ballandi di Kontatto, Roberto Collavizza di Tim, Antonio Franceschini di Cna Federmoda, Rosa Grimaldi dell’Università e Monica Mai di Rinascimento.

Il direttore Giacomin ha sottolineato che il Centergross è un pilastro della fashion valley: “Parliamo di moda, anzi di moda veloce, di logistica, di reti di imprese, di industria 4.0, di formazione e di nuove professioni. L’innovazione tecnologica produce una rivoluzione quando esce dal suo ambito e ne pervade altri”.

Per Postacchini l’aeroporto Marconi si pone al servizio alle imprese: “Collegamenti efficienti sono indispensabili per essere concorrenziali”. Spinedi ritiene che l’Interporto sia ”una delle chiavi del fast fashion, grazie all’innovazione dei sistemi distributivi”. Gazzotti ha ricordato quando è partita l’internazionalizzazione del Centergross: “Il grande cambiamento è arrivato dopo la caduta del muro di Berlino. Oggi siamo presenti anche in Cina”.

L’assessore della Regione Palma Costi, pur non potendo intervenire alla tavola rotonda, ha inviato un messaggio: “Con l’iniziativa fashion valley abbiamo già avviato azioni per dare i migliori strumenti tecnologici alle imprese”. Collavizza ha indicato Tim come “un abilitatore delle tecnologie per aiutare le aziende a migliorare le performance”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.