Bologna, 27 ottobre 2015 - Veniva da un modo accademico e voleva fare l’artigiana. A 12 anni Imelde aveva già deciso di fare questo lavoro. All’esame di maturità porta una tesi in oreficeria minoica, passa le estati a studiare le oreficerie antiche, impara l’arte in bottega, si laurea in storia antica e a 25 anni apre il suo primo laboratorio.

Oggi orafa, scultrice, storica d’arte antica, imprenditrice e artigiana sotto le Due Torri, Imelde Corelli (video) dedica la sua arte all’universo femminile. Così crea gioielli seguendo la tecnica degli antichi. E le sue statue equestri dedicate alla mecenate Ginevra Sforza Bentivoglio vengono esposte in tutto il mondo.
www.imelde.it