(DIRE) Bologna, 16 gen. - Nuovo segretario per Cna Bologna: e' Cinzia Barbieri. La direzione provinciale dell'associazione artigiana l'ha nominata ieri sera dopo avere accettato le dimissioni di Massimo Ferrante "motivate da ragioni di carattere personale e familiare", specifica in una nota l'associazione di categoria. "A Barbieri- afferma Valerio Veronesi, presidente di Cna Bologna- vanno i miei personali auguri e quelli di tutta la direzione per un proficuo lavoro in questo importante incarico.  A Ferrante il ringraziamento per il lavoro svolto e l'augurio di successi nei suoi futuri impegni professionali". Cinzia Barbieri, prosegue Veronesi, "ha l'esperienza e l'entusiasmo per svolgere con grande efficacia il suo nuovo incarico. Con lei, Cna continuera' ad essere un'associazione di primo piano anche a livello nazionale e a dare un contributo importante a tutta l'economia del territorio".      Cinzia Barbieri, nata a Bologna nel 1965, laureata in Giurisprudenza, sposata con una figlia, e' entrata in Cna nel 1995. Dopo otto anni di consulenza tributaria, nel 2008 ha assunto l'incarico di responsabile affari istituzionali Cna Bologna e per gli affari legali dell'associazione. Allo stesso tempo ha assunto l'incarico di responsabile per i progetti di promozione Cna Bologna, quali i grandi eventi di successo dal Cioccoshow a Regali a Palazzo.   (Mac/ Dire) 17:49 16-01-1
(DIRE) Bologna, 16 gen. - Nuovo segretario per Cna Bologna: e' Cinzia Barbieri. La direzione provinciale dell'associazione artigiana l'ha nominata ieri sera dopo avere accettato le dimissioni di Massimo Ferrante "motivate da ragioni di carattere personale e familiare", specifica in una nota l'associazione di categoria. "A Barbieri- afferma Valerio Veronesi, presidente di Cna Bologna- vanno i miei personali auguri e quelli di tutta la direzione per un proficuo lavoro in questo importante incarico. A Ferrante il ringraziamento per il lavoro svolto e l'augurio di successi nei suoi futuri impegni professionali". Cinzia Barbieri, prosegue Veronesi, "ha l'esperienza e l'entusiasmo per svolgere con grande efficacia il suo nuovo incarico. Con lei, Cna continuera' ad essere un'associazione di primo piano anche a livello nazionale e a dare un contributo importante a tutta l'economia del territorio". Cinzia Barbieri, nata a Bologna nel 1965, laureata in Giurisprudenza, sposata con una figlia, e' entrata in Cna nel 1995. Dopo otto anni di consulenza tributaria, nel 2008 ha assunto l'incarico di responsabile affari istituzionali Cna Bologna e per gli affari legali dell'associazione. Allo stesso tempo ha assunto l'incarico di responsabile per i progetti di promozione Cna Bologna, quali i grandi eventi di successo dal Cioccoshow a Regali a Palazzo. (Mac/ Dire) 17:49 16-01-1

Bologna, 12 giugno 2015 - E’ diplomato, ha un’età compresa tra i 30 e i 40 anni, opera nei settori alimentare, artistico, comunicazione e terziario avanzato e non sopporta la burocrazia. Questo il ritratto del neo capitano d’industria bolognese - nel primo trimestre 2015, il saldo tra start up iscritte e cessate è +225, fonte Camera di commercio - che emerge dal sondaggio effettuato da Cna giovani Imprenditori tra mille associati in attività da non più di 2 anni, presentato stamattina in occasione del lancio della seconda edizione di «Made in Bo», il talent delle start up promosso da Cna con il contributo di Emil Banca e la media partnership de Il Resto del Carlino.

In calendario 4 incontri (15 giugno, 28 settembre, 19 ottobre e 9 novembre, più la premiazione finale in dicembre) presso la Biblioteca Renzi della Cineteca, con le imprese più interessanti del panorama metropolitano e la possibilità per il pubblico di votare le aziende top sulla pagina Facebook di Cna Giovani Imprenditori. «Dopo il successo dell’anno scorso (6 incontri tematici con 60 casi di aziende d’eccellenza presentati, oltre 1300 partecipanti e 10mila accessi online) non abbiamo avuto dubbi nel replicare il «Made in Bo» – sottolinea Cinzia Barbieri, segretario di Cna Bologna -. Quest’anno festeggiamo i 70 anni, ma il nostro sguardo è sempre rivolto al futuro. Ecco perché continuiamo ad essere a fianco dei giovani che decidono di fare impresa».