Bologna, 16 luglio 2018 - Il Censis, come ogni anno, ha pubblicato la classica dei migliori corsi di laurea triennali (atenei statali) per il settore economico - statistico. La ricerca, come sempre, è stata condotta basandosi su due fattori: i rapporti internazionali e la progressione della carriera degli studenti. L’Alma Mater quest’anno ottiene la vetta con ben 108.5 punti di media, superando sul podio l’Università di Padova che chiude a 108 punti e l’università di Pavia ferma invece a 105. Fra i migliori atenei, spiccano anche l’università di Trento, la Statale di Milano e l’università Cà Foscari di Venezia.

L’Unibo ha infatti ottenuto il punteggio massimo di 110 per quanto riguarda la progressione di carriera mentre per i rapporti internazionali ha raggiunto un punteggio di 107. Così facendo, l’ateneo emiliano si trova al vertice delle strutture d’eccellenza in cui studiare economia o statistica.

L’università di Bologna, oltre ad essere fra le più antiche del mondo, ad oggi può vantare anche la 180esima posizione nel QS World University Rankings, con un’offerta didattica comprendente ben 219 corsi di laurea fra triennali, magistrali e ciclo unico.