Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 gen 2022

Bologna Fc Inter non si gioca a causa Covid: focolaio tra i rossoblù

Dopo i contatti con il Bfc, l’Ausl ha fermato l'attività rossoblù fino al 9 gennaio. Il club ha chiesto il rinvio della gara coi nerazzurri e col Cagliari

5 gen 2022
featured image
Bologna Inter rinviata: focolaio Covid tra i rossoblù. Foto: Arnautovic
featured image
Bologna Inter rinviata: focolaio Covid tra i rossoblù. Foto: Arnautovic

Bologna, 6 gennaio 2022 - La partita fra Bologna e Inter in programma domani alle 12,30 al Dall’Ara non si giocherà . L’ha deciso l’Ausl, dopo ripetuti contatti con il Bologna, giudicando che non c’erano le necessarie condizioni di sicurezza per scendere in campo a causa del focolaio di Covid che ha messo fuori gioco otto giocatori rossoblù. La decisione dell'Ausl è stata comunicata ufficialmente in serata: "Tutti i componenti del gruppo squadra non potranno partecipare ad eventi sportivi ufficiali per almeno 5 giorni fino al 09/01/2022". Il Bologia calcio ha così "inoltrato alla Lega Serie A la richiesta di rinvio delle gare Bologna-Inter, in programma domani, e Cagliari- Bologna, in programma domenica".

Approfondisci:

Bologna Fc 6 gennaio 2022, Inter in campo

Nel dettaglio, spiega il club emiliano, l'Ausl ha disposto "l'isolamento per 7/10 giorni degli atleti risultati positivi ai test eseguiti nei giorni scorsi e comunque fino alla risoluzione dei sintomi, con prova di negatività a un test diagnostico, come previsto dalla normativa vigente; la stretta sorveglianza sanitaria e l'obbligo di indossare mascherina FFP2 per 5 giorni per tutti i soggetti vaccinati con ciclo completo negli ultimi 120 giorni, guariti da meno di 120 giorni o che abbiano eseguito la dose vaccinale di richiamo (booster); la quarantena domiciliare per 5 giorni , fino 09/01/2022, più test per tutti i componenti del gruppo squadra con ciclo vaccinale completato da più di 120 giorni; la quarantena domiciliare per giorni 10, fino al 13/01/2022, più test per tutti i soggetti non vaccinati con ciclo completo".

Quindi, alla luce di quanto enunciato, "tutti i componenti del gruppo squadra non potranno partecipare ad eventi sportivi ufficiali per almeno 5 giorni fino al 09/01/2022 e comunque per ognuno dei componenti valgono le suddette prescrizioni fino alla risoluzione completa dei relativi provvedimenti». Per questo, conclude la nota sul sito il Bologna «alla luce di tali disposizioni, ha inoltrato alla Lega Serie A la richiesta di rinvio delle gare Bologna-Inter, in programma domani, e Cagliari- Bologna, in programma domenica".

“Oggi ho parlato con l’amministratore delegato del Bologna Claudio Fenucci – aveva detto Paolo Bordon, direttore generale dell’Ausl – e con il medico della squadra. La situazione è così complessa da non poter garantire il rispetto della “bolla”.

Il Dipartimento di Sanità pubblica ha iniziato a sentire tecnici e medico del Bfc, arrivando alla conclusione che non ci sono le consizioni per giocare. Alla luce anche della richiesta del Bologna, si è deciso di emanare un provvedimento per fermare il gioco. La comunicazione ufficiale avverrà stasera o domattina. La salute viene prima di tutto”.

Focolaio Covid nel Bologna

Sono 8 i giocatori rossoblù positivi al Covid-19: Gary Medel, Federico Santander, Emanuel Vignato, Sidney van Hooijdonk, la cui infezione è stata comunicata oggi e che si vanno a sommare a Viola, Dominguez, Molla Hickey, già colpiti dal virus nei giorni scorsi. 

Ricevi l'informazione di qualità direttamente a casa tua con le nostre testate.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?