Il Bologna festeggia la vittoria sotto la curva (foto Schicchi)
Il Bologna festeggia la vittoria sotto la curva (foto Schicchi)

Bologna, 1 febbraio 2020 – Fermi tutti, ci pensa Bani: il difensore centrale, cruciale all’andata al Rigamonti, decide la gara (foto) del Dall’Ara contro il Brescia con una zampata praticamente allo scadere che regala i tre punti ai suoi. La squadra di Mihajlovic – uscito dall’ospedale per assistere, a bordocampo, alla gara dei suoi ragazzi – vince per 2 a 1 davanti al pubblico amico (più di 20mila i presenti, emozionante il ricordo nel prepartita per Kobe Bryant), ritrovando il successo che tra le mura casalinghe mancava da metà dicembre.

LEGGI ANCHE: De Leo: "Mihajlovic merita la panchina d'oro"

Quarto gol in questo campionato per l’ex Chievo, che ha permesso ai suoi di salire fino ai 30 punti e di dare continuità al successo di Ferrara arrivato una settimana fa: successo che arriva grazie anche alla rete di Orsolini, che aveva messo nuovamente in equilibrio la sfida aperta dal rigore di Torregrossa, e costellata da qualche errore di misura dei rossoblù davanti alla porta di Joronen. Venerdì prossimo trasferta a Roma, valida per la quarta di ritorno: non ci sarà Poli, squalificato, ma Mihajlovic potrà contare sul rientro di Tomiyasu.

Tre minuti sul cronometro e Bologna pericoloso prima con Orsolini e poi con Schouten: dopo dieci giri d’orologio i rossoblù perdono però un protagonista, con Nicola Sansone che si deve (nuovamente) arrendere ad un guaio muscolare, con Barrow che ne prende il posto sulla sinistra. A metà primo tempo è il gambiano che tenta l’eurogol dalla distanza, mentre è Palacio a divorarsi il possibile vantaggio, con l’argentino che, lanciato a rete dopo il madornale errore di Chancellor, non riesce a battere Joronen. Buon avvio vanificato dall’intervento di Mbaye che, in modo irruento, falcia Dessena in piena area di rigore: battuta affidata a Torregrossa, che col mancino spiazza Skorupski e porta avanti i suoi. Mbaye che si riesce a fare perdonare a due minuti dal termine del primo tempo: pallone in area, che Orsolini controlla e che spedisce alle spalle di Joronen con il destro, ristabilendo l’equilibrio. La rimonta sembra ormai cosa fatta quando, dopo una giocata di Orsolini, il pallone toccato da Poli arriva sui piedi di Palacio, appostato in mezzo all’area: El Trenza, a porta vuota, colpisce male il pallone, spedendo la sfera sul fondo.

La ripresa si apre col giallo a Poli – diffidato, salterà la trasferta di Roma – ma soprattutto con l’occasione per Barrow, che in area non trova lo spazio per battere Joronen; è sempre il portiere delle Rondinelle a chiudere la sua porta quando, a 20’ dal termine, Soriano si trova a colpire di testa dopo lo splendido suggerimento di Poli, con Joronen che blinda il risultato. Tra gli iscritti al club delle occasioni mancate si iscrive anche Skov Olsen, subentrato per Orsolini, che col mancino non batte a rete, centrando la traversa da posizione difficile.

L’ultima mossa di Mihajlovic porta il nome di Santander, che rileva Mbaye: il tiro teso del paraguaiano sfiora l’angolo lontano a 5’ dalla fine; la zampata decisiva, però, la piazza Mattia Bani, al quarto gol in stagione, che mette fine a una serie di rimpalli in area colpendo la palla in scivolata e mandandola alle spalle del portiere del Brescia, con l'ex Chievo che sfrutta a dovere il cross di Barrow spizzato da Palacio.

Il Dall’Ara esplode di gioia, il Bologna sale a quota 30 punti e infila la seconda vittoria consecutiva.

 

Il tabellino

Bologna-Brescia 2-1

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye (36’ st Santander), Bani, Danilo, Denswil; Poli, Schouten; Orsolini (27’ st Skov Olsen), Soriano, Sansone (12’ st Barrow); Palacio. All: Mihajlovic. A disposizione: Da Costa, Sarr, Corbo, Boloca, Dominguez, Svanberg.

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Bisoli, Tonali, Dessena (16’ st Martella); Romulo (27’ st Ndoj); Torregrossa, Ayè (32’ st Donnarumma). All: Corini. A disposizione: Andrenacci, Alfonso, Mangraviti, Gastaldello, Bjarnason, Spalek.

Reti: 36’ pt rig Torregrossa, 43’ pt Orsolini, 44’ st Bani
Note: ammoniti Mbaye, Torregrossa, Danilo, Romulo, Poli. Recupero 4’, 4’
Arbitro: Doveri di Roma.

Rivivi qui la partita