Sospiro di sollievo a Casteldebole (foto Schicchi)
Sospiro di sollievo a Casteldebole (foto Schicchi)

Bologna, 28 maggio 2020 – Mezzo sospiro di sollievo in casa Bologna Calcio: il tampone di un membro dello staff – già escluso Mihajlovic -, che ieri, poco meno di 24 ore fa, aveva evidenziato un risultato dubbio sulla presunta positività del diretto interessato, ha dato quest’oggi esito negativo. Ansia e tensione che si allentano, dunque, seppur parzialmente: le prossime ore saranno dunque decisive, visto che verrà effettuato un ulteriore esame di approfondimento per capire o meno se è da escludere in via definitiva la positività.

AGGIORNAMENTO Bologna Fc, negativo anche il secondo tampone. Si torna ad allenarsi in gruppo - Serie A Bologna, Spal e Sassuolo attendono certezze

La giornata di oggi sarà decisiva anche per il resto della Serie A, visto che nel pomeriggio si terrà un vertice tra il Ministro dello Sport Spadafora e le maggiori cariche calcistiche del Paese, per decidere il futuro del massimo campionato italiano.

Il Bologna, fanno sapere dal club, in ogni caso questo pomeriggio scenderà in campo a Casteldebole per allenamenti individuali e distanziati, in via precauzionale. Mihajlovic e i suoi sperano dunque di poter scongiurare l’ipotesi del ritiro forzato – si terrebbe, eventualmente, al Savoia Regency Hotel – e di poter proseguire, finita la giornata di oggi e certi che anche il secondo test dia esito negativo, con gli allenamenti di gruppo, iniziati settimana scorsa e interrotti bruscamente dopo la notizia che, ieri pomeriggio, aveva fatto calare il gelo su Casteldebole.

Questa la nota del club: “Il primo test di controllo effettuato sul componente del gruppo-squadra il cui ultimo esame aveva evidenziato un risultato dubbio ha dato esito negativo. Nelle prossime ore verrà effettuato un ulteriore e definitivo esame di approfondimento. In via precauzionale comunque l’allenamento di oggi sarà in forma individuale”.