Bologna, 15 aprile 2018 - "Per prima cosa vorrei unirmi alla Società nel fare le condoglianze alla famiglia Cervellati che ha perso una persona importante per loro e per tutti i tifosi del Bologna". Prima di analizzare il successo dei suoi ragazzi sul Verona, Roberto Donadoni ha voluto spendere un pensiero per la bandiera rossoblú scomparsa venerdí poi si è tuffato nel match: "Siamo entrati bene in campo, con la convinzione giusta - ha detto il tecnico - e non era facile la lettura dell'andamento della squadra; se penso al venerdí prima di Crotone ho visto una squadra con il veleno addosso poi in campo non é andata cosí, mentre ieri la rifinutura mi ha lasciato dubbioso e oggi abbiamo interpretato una partita di tut'altro genere. Nel primo tempo - ha poi aggiunto il mister del Bologna - abbiamo giocato bene, mentre il secondo tempo poteva e doveva essere gestito meglio. Non siamo stati cosí bravi come nei primi 45 minuti in cui Verdi ha realizzato una perla che solo i giocatori della sua qualità possono fare".

Dopo il gol del vantaggio il fantasista è poi corso ad abbracciare il suo allenatore: "Mi fa piacere - ha dichiarato Donadoni -. Sono contento per lui e per tutti i suoi compagni. Il ritiro non era punitivo, come ho già detto, ma serviva per compattarci e concentrarci sulla partita di oggi e per questo sono orgoglioso della squadra e dei miei ragazzi". Dopo un mese e mezzo è tornato titolare anche Mattia Destro: "Si è speso molto per la squadra - ha analizzato - e sono abbastanza soddisfatto. Un Mattia Destro cosí è in crescita, ma deve lavorare per crescere ancora". Con i 3 punti odierni il Bologna è salito a quota 38 punti raggiungendo la virtuale salvezza, obiettivo minimo della stagione: "Ci sono altri 18 punti in palio - ha ribadito Donadoni - e il nostro obiettivo è di scalare il piú possibile la classifica, perchè noi lavoriamo affinchè possa essere migliore di quanto non lo sia". Infine Donadoni ha spiegato la sostituzione di Erick Pulgar: "Nella rifinitura di ieri - ha confessato il mister - ha accusato un fastidio all'adduttore e anche se mi ha detto che era a posto ero preoccupato per quello e per l'ammonizione. Speriamo di averlo mercoledí".