Quotidiano Nazionale logo
4 dic 2021

Bologna Fiorentina senza Arnautivic, tocca a Barrow. Mihajlovic: Deve metterci più grinta

Serie A, rossoblù in campo domenica 5 dicembre alle 12,30. Le ultime notizie sulla formazione: tutti i convocati

giacomo guizzardi
Sport
BOLOGNA vs ROMA  Campionato Calcio SERIE A TIM - 01.12.2021 
NELLA FOTO   SINISA MIHAJLOVIC ALLENATORE BOLOGNA IN PANCHINA
© VILLANI / AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
L'allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic

Bologna, 4 dicembre 2021 – “Arnautovic? Domani non ci sarà”. Dopo l’infortunio patito nell’ultimo match contro la Roma, Sinisa Mihajlovic chiarisce che l’attaccante principe del suo Bologna non scenderà in campo nel derby contro la Fiorentina, in programma per domani alle 12.30. Una sfida tra due squadre che iniziano ad abituarsi alle zone nobili della classifica: “Noi dobbiamo avere un equilibrio, è giusta l’euforia, ma dobbiamo gestire tutto con equilibrio. In momenti belli come questi l’euforia sale: noi dobbiamo avere un serbatoio emozionale. Quando l’euforia sale bisogna metterla nel serbatoio, che useremo quando le cose andranno meno bene. La classifica è buona ma corta, con qualche risultato positivo rimani in alto, altrimenti ritorni sotto”.

E, proprio sull’assenza del centravanti austriaco, Mihajlovic si è espresso così: “Sente ancora fastidio. Gli esami hanno escluso uno stiramento, ma sente dolore. Sappiamo che è un giocatore importante: preferisco fargli saltare una partita e preservarlo per la prossima e non rischiare di averlo fuori dei mesi. Chiunque giocherà lo farà bene, hanno tutti la testa giusta”.

Un Bologna che, partita dopo partita, sta acquisendo equilibrio e consapevolezza dei propri mezzi: “Noi stiamo dimostrando che stiamo crescendo, che siamo un gruppo maturo con personalità. Poi si può sempre crescere e migliorare, è ciò che stiamo cercando di fare. Ma non si può migliorare all’infinito”. Di fronte, però, la Fiorentina di Italiano, altalenante nei risultati ma decisa a puntare l’Europa: “Vedremo domani se soffriremo. Ci aspetta un’altra partita rispetto a quella contro la Roma, giocano con ritmi alti e intensi”.

Sarà con ogni probabilità Musa Barrow che prenderà il posto di Arnautovic come prima punta, con Sansone che gli girerà intorno: “Barrow? Dovrebbe cercare di metterci più grinta. La palla lui la può ricevere incontro o in profondità, dipende da moltissime cose. Sappiamo che lui è più bravo ad attaccare la profondità, ma ci sono situazioni in cui sei costretto a fare certe giocate”.

 

Ma, dall’infermeria, arrivano anche buone notizie. “De Silvestri è stato recuperato, ma non so se giocherà dall’inizio. In quel ruolo sia Orsolini sia Skov Olsen mi hanno dato ampie garanzie, sono contento. Non è il loro ruolo, ma entrambi sono stati applicati e concentrati, sono contento”.

La chiusura è dedicata ad un suo connazionale, Dusan Vlahovic: “A me non piace parlare dei giocatori avversari, ma visto che è serbo come me sono contento sia cresciuto molto. È uno con gli attributi, è una cosa che in Serbia danno in omaggio. Si vede che ha rabbia e fame, non si accontenta. Sta facendo bene, un giocatore del genere è forte. Paura non ce l’ho, è una partita di calcio, non si può avere paura. E comunque la paura non è un sentimento negativo, ti tiene sveglio e ti fa vedere le cose con chiarezza. Speriamo domani sia in giornata no”.

In conferenza con Mihajlovic si è presentato Emanuel Vignato, che nell’ultimo match contro la Fiorentina diede vita ad una prestazione eccellente, coronata da 3 assist. “Cerco di sfruttare tutte le occasioni che il mister mi dà. Il mio ruolo preferito? Preferisco posizioni più offensive, anzi, preferisco giocare (ride, con Mihajlovic che suggerisce la risposta, ndr). Ora gioco in più ruoli, mi fa piacere. I tre assist dell’anno scorso? Un bel ricordo, li porto sempre con me. Quest’anno sarà una partita diversa, anche solo uno sarebbe bello”.

Bologna-Fiorentina: i convocati

Sono 23 i giocatori convocati da Mihajlovic per la sfida di domani all'ora di pranzo contro la Fiorentina. Out Arnautovic, come confermato dallo stesso tecnico, rientra Bonifazi dopo che l'ex Udinese era stato costretto a saltare la gara contro la Roma.

Questo l'elenco completo.

Portieri: Bardi, Molla, Skorupski.

Difensori: Binks, Bonifazi, De Silvestri, Dijks, Hickey, Medel, Soumaoro, Theate.

Centrocampisti: Dominguez, Soriano, Svanberg, Vignato, Viola.

Attaccanti: Barrow, Cangiano, Orsolini, Sansone, Santander, Skov Olsen, Van Hooijdonk.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?