Bologna Fiorentina (FotoSchicchi)
Bologna Fiorentina (FotoSchicchi)

Bologna, 5 dicembre 2021 – Tocca al Bologna scendere, almeno per una settimana, dalla giostra chiamata sogno europeo. Per la Fiorentina, invece, è pronto un altro giro. È la squadra di Italiano che esce vincitrice dal derby dell’Appennino, capitalizzando al massimo le occasioni avute e uscendo dal Dall’Ara con tre punti frutto di un 3 a 2 finale. Di Maleh, Biraghi e Vlahovic, su rigore, le reti che decidono la gara.

Mihajlovic dopo il ko con la Fiorentina: "Contento della prestazione, pagati gli errori"

Per il Bologna flebili speranze erano arrivate dopo le reti di Barrow e Hickey, ma il gol dello scozzese, arrivato a meno di dieci dal termine, non è servito per alimentare una rimonta.

Contro il Torino, inoltre, mancherà anche Dominguez: era diffidato, l’ammonizione di oggi costa cara. I punti rimangono 24, ma il rammarico è importante.

Serie A, risultati e classifica 

Le formazioni

Cambia gli esterni di centrocampo Mihajlovic, che riposiziona De Silvestri sull’out destro e dà una chance a Dijks – alla prima da titolare in campionato – sulla sinistra, con Hickey che rifiata. In avanti, con Arnautovic assente, c’è Sansone insieme a Barrow. Cambia anche Italiano, che a centrocampo schiera, dal 1’, Maleh con Torreira e Duncan e in avanti conferma Sottil dopo l’ottima prova contro la Sampdoria. Sono lui e Nico Gonzalez ad agire ai lati di Vlahovic.

La partita

Il primo squillo della partita, dopo dieci minuti intensi in ogni zona del campo, arriva grazie al mancino a giro di Gonzalez che, con la visuale libera, prova a beffare Skorupski: tiro fuori. Gli ospiti mantengono il controllo del pallone, e del campo, fino a quando il Bologna, al 16’, non si scatena in contropiede, con Soriano che tenta il tiro-cross, trovando la deviazione di Milenkovic in angolo. Ma Irrati ferma tutto: è fuorigioco di Sansone, si riparte da Terracciano.

Al 24’ prima brutta notizia per Mihajlovic che perde per squalifica Dominguez in vista di Torino, con l’argentino che, diffidato, viene ammonito per un fallo su Gonzalez.

È un Bologna che si accende col campo aperto davanti: al 31’ sgroppata di De Silvestri che, dalla trequarti, cerca Barrow in area, il cui tiro in girata termina di poco a lato. La seconda arriva al 33’, quando l’equilibrio si spezza: Odriozola scappa a Dijks, palla a Gonzalez che, col mancino, pesca in area l’inserimento di Maleh, lasciato libero, che porta avanti i suoi di testa. Vantaggio che dura appena dieci minuti: al 42’ Soriano libera bene Svanberg che, alzando la testa, serve Barrow che di prima intenzione, al volo, batte Terracciano col sinistro, siglando l’1 a 1.

La ripresa si apre con una doccia fredda per il Bologna: punizione in zona pericolosa (fallo di Theate su Dominguez) della cui battuta si occupa Biraghi che, col mancino, scavalca la barriera e riporta avanti i suoi. La Fiorentina torna a macinare gioco, e lo fa trovandosi di fronte un Bologna non irresistibile anche dal punto di vista fisico, con frequenti errori di palleggio da parte dei rossoblù che impediscono la costruzione della manovra.

Mihajlovic prova a cambiare qualcosa: dentro Hickey, Orsolini e Skov Olsen, fuori Dijks, Sansone e De Silvestri, con il Bologna che cambia entrambi gli esterni di centrocampo. Ma, al 20’, il Bologna si fa male da solo: Hickey intercetta un pallone di Vlahovic, Skorupski prova a recuperare ma nel contendere il pallone al solito Gonzalez lo abbatte. Dal dischetto va Vlahovic: Skorupski spiazzato.

La partita si riaccende improvvisamente a 8’ dal termine: dopo un paio di punizioni calciate malissimo, Orsolini illumina il Dall’Ara con un cambio di campo perfetto pescando Hickey che, rientrato sul destro, calcia forte in porta, trovando una deviazione ma soprattutto il gol del 2 a 3. Ma, dopo soltanto tre minuti di recupero, Irrati fischia tre volte. Vince la Fiorentina, Bologna ko.

Il tabellino della gara

Bologna – Fiorentina 2-3
Bologna (3-5-2): Skorupski; Soumaoro, Medel (27’ st Bonifazi), Theate; De Silvestri (16’ st Skov Olsen), Soriano, Dominguez (33’ st Vignato), Svanberg, Dijks (16’ st Hickey); Barrow, Sansone (16’ st Orsolini). Allenatore: Mihajlovic. A disposizione: Bardi, Molla, Binks, Viola, van Hooijdonk, Santander, Cangiano.
Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Quarta, Biraghi (39’ st Terzic); Bonaventura, Torreira (39’ st Amrabat), Maleh (33’ st Duncan); Gonzalez (33’ st Callejon), Vlahovic, Sottil (39’ st Saponara). Allenatore: Italiano. A disposizione: Rosati, Cerofolini, Venuti, Benassi, Igor, Pulgar, Kokorin.
Marcatori: 33’ pt Maleh (F), 42’ pt Barrow (B), 7’ st Biraghi (F), 22’ st rig. Vlahovic (F), 38’ st Hickey (B)
Ammoniti: al 24’ pt Dominguez (B), al 25’ pt Torreira (F), al 5’ st Theate (B), al 19’ st Milenkovic (F), 45’ st Amrabat (F), 49’ st Soumaoro (B).
Note: recupero 1’ pt e 3’ st.
Arbitro: Irrati di Pistoia.





Bologna - Fiorentina, rivivi la diretta