Bologna, 26 agosto 2018- “Mi aspettavo di fare più gol; non ne abbiamo fatto neanche uno in due partite, ma qualche occasione l'abbiamo avuta più oggi che contro la Spal”. E' troppo sterile il Bologna di Filippo Inzaghi che dopo 180 minuti di stagione è rimasto ancora a secco di reti. Contro il Frosinone è però arrivato il primo punto della stagione: “La pecca di stasera - ribadisce il tecnico rossoblù - è che non siamo riusciti a passare in vantaggio. Nel primo tempo abbiamo avuto due occasioni clamorose e nella ripresa c'è stato il salvataggio sulla linea sul tiro di Pulgar: dovevamo sfruttarle meglio. Raccogliamo questo punto consapevoli che dobbiamo crescere” (FOTO).

BOLOGNAF_33256945_222628

Da migliorare la freddezza sotto porta: “l'occasione di Dzemaili - dice Inzaghi - l'abbiamo provata tante volte in allenamento e di solito lui non fallisce, mi dispiace anche perchè a fine gara era sconsolato”, ma non solo: “La prima mezz'ora mi è piaciuta perchè siamo stati ordinati, il secondo tempo invece non mi ha soddisfatto perchè siamo stati arruffoni anche se la squadra lo ha fatto per ribellarsi alla non vittoria che stava maturando. Dobbiamo migliorare e dobbiamo farlo alla svelta. Speravo di vincere e mi dispiace, ma dobbiamo pensare alla prossima”. Alla prossima contro l'Inter ci pensa anche Diego Falcinelli: “Sabato sono convinto che possiamo fare bottino pieno e spero di non sbagliarmi”.

Da recuperare c'è qualche punto lasciato per strada nelle prime due giornate: “Ci aspettavamo più punti ma sapevamo che tutte le partite vanno giocate soprattutto ad inizio stagione - spiega l'attaccante -. Per me stasera non è tutto da buttare - aggiunge - ci sono tanti spunti positivi: se fossimo riusciti a sbloccare la gara nel primo tempo non dico che sarebbe stata una goleada ma sicuramente una partita in discesa”.

In discesa Falcinelli vede anche il futuro: “In spogliatoio c'è fiducia - dichiara -. Abbiamo cambiato tanto, dal modulo allo staff per passare ai giocatori, e c'è bisogno di un pizzico di tempo per il rodaggio ma siamo convinti che faremo un grande campionato e lotteremo in ogni partita per cercare di vincere”. “Non so cosa sia successo nel secondo tempo - afferma infine Mitchell Dijks -. La prima mezz'ora abbiamo giocato bene poi siamo calati tanto anche se ci stiamo allenando tanto. Adesso speriamo di trovare la via della rete contro l'Inter. Personalmente sono contento che il mister mi stia dando fiducia facendomi giocare e voglio ripagarla in campo”.