Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 mag 2022

Genoa Bologna 0-1, Mihajlovic: "Felice di aver dato spazio ai giovani"

Il mister rossoblù ancora vago sul suo futuro in panchina: "Lavorerò come se dovessi rimanere altri dieci anni anche se dovessi andare via domani"

21 mag 2022
giacomo guizzardi
Sport
featured image
Genoa Bologna Fc, Mihajlovic ancora non si scopre su sul futuro
featured image
Genoa Bologna Fc, Mihajlovic ancora non si scopre su sul futuro

Bologna, 21 maggio 2022 – Una vittoria per chiudere l’anno, un sorriso per terminare al meglio la stagione. Il Bologna vince a Genova 1 a 0 e al termine della gara è Sinisa Mihajlovic a presentarsi ai microfoni al termine della vittoria che permette ai rossoblù di salire a 46 punti: “Sono felice per questo successo, per aver fatto giocare oggi sette ragazzi della cosiddetta generazione Z, con loro sicuramente il futuro è del Bologna. Oggi sono contento, il Genoa voleva vincere a tutti i costi”. Un Bologna formato linea verde quello sceso in campo al Ferraris (in campo Stivanello, Urbanski, Raimondo, Bagnolini e Amey), anche se i rimpianti a Mihajlovic restano: “Siamo arrivati a tre turni dalla fine a giocarci i nostri obiettivi, poi per colpa nostra abbiamo perso le due partite scorse e questo rimpianto mi resta”.

L’1 a 0 in casa del Genoa regala l’ennesima gara conclusa senza subire reti: “Bene anche il tredicesimo clean sheet dell’anno e complimenti ai tifosi: sia ai nostri arrivati qui oggi che ai genoani che hanno sempre sostenuto la squadra nonostante la retrocessione. I tifosi del Genoa non meritano la Serie B”.

Il discorso va poi a toccare quello che è l’eventuale prosieguo del matrimonio tra Mihajlovic e il Bologna: “Il mio futuro? Voglio essere giudicato solo per il mio lavoro, lunedì sera incontrerò di nuovo la società. I matrimoni si fanno in due, vedremo quel che succederà. Se non dovessi essere confermato non è la prima volta e non sarà l’ultima. Io lavoro come se dovessi rimanere altri dieci anni anche se dovessi andare via domani. I tifosi con me sono sempre stati carini, li ringrazio per quello che mi hanno dato in questi anni e rimarranno per sempre nel mio cuore”.

Ai microfoni di Dazn anche Wisdom Amey, alla sua prima da titolare in Serie A (la seconda in assoluto): “Un’emozione incredibile esordire con questa maglia, spero sia la prima di tante altre. La mia famiglia? Mi è bastato guardarli in faccia e vedere che erano contenti. È stato bellissimo giocare al Ferraris, ho i brividi. È la prima volta che gioco in uno stadio pieno ed è un’emozione bellissima. A Mihajlovic devo tantissimo, è stato lui il primo a vedermi e portarmi con sé in tante partite. Adesso me la godrò coi miei compagi, poi penserò ai messaggi che mi saranno arrivati. Voglio ringraziare la mia famiglia, il direttore Corazza e tutti quelli che mi vogliono bene e mi sono stati vicino”.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?