Bologna, 10 ottobre 2018 - Inzaghi inizia finalmente a ritrovare i pezzi mancanti del suo Bologna: dopo il rientro in gruppo di Palacio, che ha svolto per intero entrambi gli allenamenti coi compagni e si candida quindi a una possibile presenza in campo nell’amichevole a porte chiuse contro il Perugia di Alessandro Nesta di sabato, la buona notizia di oggi è il ritorno, seppur parziale, di Filip Helander.

Il difensore, che si era infortunato il 13 settembre nella settimana di avvicinamento alla sfida contro il Genoa, ha dovuto saltare ben 5 partite, a causa di un trauma contusivo al ginocchio destro: Inzaghi spera di recuperarlo definitivamente per la sfida casalinga con il Torino, in programma domenica 21 ottobre.

Il difensore classe 1994, che oggi ha lavorato parzialmente col gruppo, andrebbe a rappresentare un’ulteriore alternativa sul centrosinistra davanti a Skorupski, dopo l’esperimento De Maio e il recupero completo di Paz.

Allenamento personalizzato, invece, per Andrea Poli e per lo stesso Lukasz Skorupski, entrambi al lavoro per recuperare dai rispettivi acciacchi. Nella seduta di oggi Filippo Inzaghi ha deciso di coinvolgere, al netto delle assenze dei nazionali, alcuni ragazzi della Primavera.

E, a proposito di primavera, arrivano i primi risultati dei ragazzi impegnati nelle selezioni azzurre: l’Italia under 19 del cittì Federico Guidi, che sta lavorando per qualificarsi alla fase élite dell’Europeo di categoria, ha trionfato sui padroni di casa dell’Estonia per 3 a 0. Gabriele Corbo è rimasto in panchina per tutta la durata dell’incontro, ma potrebbe trovare spazio nel match contro la Finlandia. Domani seduta porte aperte alle 15.30.