Mihajlovic ha le idee chiare sul mercato del Bologna (FotoSchicchi)
Mihajlovic ha le idee chiare sul mercato del Bologna (FotoSchicchi)

Bologna, 2 gennaio 2021 – “Il mercato? Ne parlo con la società, non con i giornalisti. Di sicuro non prenderemo giocatori da valorizzare per gli altri, come successo con Lyanco”. Due giorni all’apertura della sessione invernale e Mihajlovic sembra già tracciare la linea che la società seguirà: no ai prestiti, sì eventualmente a possibili occasioni che si presenteranno.

Il Bologna arriva alla prima gara dell’anno – domani alle 15 contro la Fiorentina, Sinisa è un ex – con la voglia di dare seguito al pareggio contro l’Atalanta che ha chiuso il 2020: “Siamo una squadra che non muore mai, che le prestazioni le ha sempre fatte. Le partite dopo la sosta sono sempre strane. Loro giocano in casa e cercheranno di sfruttare le loro qualità migliori; hanno un bel centrocampo, c’è Ribery che è ancora formidabile, Vlahovic che è una forza della natura, ed è anche serbo, cosa che non guasta mai. Hanno due serbi (Vlahovic e Milenkovic, ndr), partono in vantaggio caratterialmente. Anche i miei calciatori pian piano stanno “diventando” più serbi”.

Sul portiere per domani: “Ravaglia ancora non ha recuperato, in porta ci sarà Angelo”. 

Sui giovani e la loro crescita: “Vignato, anche se impiegato a destra nonostante preferisca giocare a sinistra è migliorato. Schouten? Quando è in campo siamo una squadra, senza di lui siamo un’altra, è intelligente, pulisce bene i palloni, ha i tempi giusti, da quando sono arrivato è quello che mi ha maggiormente sorpreso in positivo. Anche Tomiyasu, che l’anno scorso è stato tra i migliori: da centrale trova qualche difficoltà in più, lui è molto fisico e ha velocità, ma non ha quella scaltrezza che potrebbe avere un altro difensore cresciuto da un altro parte. Barrow domani toglierà la fascia e sono convinto farà bene, Svanberg è continuo ma da lui mi aspetto di più, ha le carte in regola per essere decisivo. Hickey ha fatto bene, poi ha avuto un piccolo momento di flessione ma è normale. Abbiamo una squadra di ragazzi giovani con prospettive importanti”. Su Orsolini: “Non ha ancora i 90’ nelle gambe, ma domani potrebbe partire dall’inizio. Finalmente avrò 5 cambi veri da utilizzare, anche Skov Olsen”.

I convocati di Fiorentina Bologna

Sono 24 i giocatori convocati da Sinisa Mihajlovic per la trasferta di domani pomeriggio contro la Fiorentina: assenza importante in difesa con Gary Medel out poichè fermato da una contrattura al polpaccio e quindi non disponibile per Firenze. Oltre a lui non convocati anche Skorupski, Sansone, Mbaye e Santander. Tornano a disposizione Skov Olsen e Ravaglia, per loro solo panchina.

Questo l'elenco completo: 

Portieri: Breza, Da Costa, Ravaglia.
Difensori: Calabresi, Danilo, Denswil, De Silvestri, Dijks, Hickey, Paz, Tomiyasu.
Centrocampisti: Baldursson, Dominguez, Kingsley, Poli, Schouten, Soriano, Svanberg.
Attaccanti: Barrow, Orsolini, Palacio, Rabbi (19), Skov Olsen, Vignato.