Mihajlovic scherza, risate sugli spalti (FotoSchicchi)
Mihajlovic scherza, risate sugli spalti (FotoSchicchi)

Bologna, 30 dicembre 2019 – Tanti applausi e tanta corsa per il Bologna di Sinisa Mihajlovic che, terminate le vacanze, si è ritrovato questo pomeriggio a Casteldebole per una seduta di allenamento a porte aperte, in preparazione della gara interna contro la Fiorentina, la prima del nuovo anno, che vedrà i rossoblù scendere in campo al Dall’Ara lunedì 6 gennaio alle 12.30.

Cinquecento i tifosi presenti sulla celebre collinetta del ‘Galli’, con i decibel che sono andati via via alzandosi dapprima nel momento in cui Mihajlovic ha fatto il suo ingresso sul campo di allenamento, accompagnato dagli applausi dei tanti appassionati rossoblù presenti. Applausi che si sono ripetuti nel momento in cui i giocatori, che quest’oggi hanno svolto una seduta atletica, necessaria per smaltire i giorni di vacanze e farsi trovare pronti contro la Fiorentina di Iachini, sono passati di corsa sotto il cordolo di tifosi. Particolarmente applaudito soprattutto il neo arrivato Nicolas Dominguez, atterrato a Bologna sabato e pronto a iniziare la sua nuova avventura in Italia, dopo aver trascorso la prima parte di stagione al Velez, suo precedente club.

Spazio anche per i sorrisi, soprattutto nel momento in cui Mihajlovic, avvicinandosi ai tifosi, ha detto loro con tono ironico: “Li faccio correre per un’ora e mezza e poi ve li porto per le foto”; fortunatamente per il gruppo rossoblù le fatiche sono state diluite in un lasso di tempo minore quest’oggi, mentre all’uscita, quello sì, sono stati in molti a fermarsi per foto e autografi con Soriano e compagni. Gli ultimi e sonori applausi si sono registrati quando la squadra, terminata la seduta – poco prima delle 15.30 – si è avvicinata alla rete divisoria del campo, per salutare personalmente i tanti tifosi rossoblù accorsi quest’oggi a Casteldebole.

Assenti i sudamericani Palacio, Medel e Paz, che si uniranno al gruppo nella giornata di domani (seduta a porte aperte alle 10),  mentre per quanto riguarda l’infermeria hanno svolto un allenamento differenziato Santander e Krejcì, con Dijks che prosegue con il suo programma di recupero.