Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Bologna Fc, Mihajlovic torna e si riprende Casteldebole

Oggi alle 11 l’allenatore ritrova il campo, dopo aver trascorso alcuni giorni a Roma in seguito alle dimissioni dal Sant’Orsola

massimo vitali
Sport
Sinisa Mihajlovic, 53 anni, torna oggi a Casteldebole dopo essere stato dimesso lunedì scorso dal Sant’Orsola dove era ricoverato da fine marzo (Ansa)
Sinisa Mihajlovic, 53 anni, torna oggi a Casteldebole

Bologna, 5 maggio 2022 - E’ il giorno del grande ritorno: è il giorno di Sinisa Mihajlovic. Il tecnico è annunciato a Casteldebole per dirigere l’allenamento, in programma per le 11, su quel campo dal quale manca dal 26 marzo, giorno in cui annunciò che la malattia era tornata e che avrebbe giocato d’anticipo.

Dimesso lunedì dall’ospedale, Mihajlovic ha trascorso gli ultimi giorni a Roma, tra l’affetto dei familiari. Ma nei suoi pensieri c’è anche il Bologna: ottenuto l’ok dai medici, questa mattina troverà ad attenderlo a Casteldebole dirigenti, staff tecnico e squadra. L’allenamento si svolgerà a porte chiuse: sia perché mancano tre giorni alla gara, sia per proteggere la privacy del tecnico e di una giornata che si preannuncia carica di emozioni per tutti. Il Bologna, come promesso, lo ha fatto stare tranquillo. Di più. Da quando Mihajlovic è tornato in ospedale ha inanellato sei risultati utili consecutivi fermando Milan, Juventus, Inter e Roma, oltre a Sampdoria e Udinese e ora Sinisa punta al filotto per mettere sul piatto a fine stagione una classifica da 52 punti, che significherebbe record dell’era moderna con sorpasso ai 51 punti di Pioli.

Lo farà sfruttando una rosa praticamente al completo: già perché se quello di oggi è il giorno del ritorno di Sinisa, quello di ieri è stato quello del rientro in gruppo di Micheal Kingsley, centrocampista nigeriano, che riportò la frattura del perone a Udine lo scorso 17 ottobre. Il suo rientro ero atteso per gennaio, il recupero è andato per le lunghe e non è certo che riuscirà a mettere piede in campo nelle ultime tre giornate, in cui i rossoblù saranno arbitri della lotta salvezza, dovendo affrontare oltre al Venezia pure il Genoa all’ultima giornata (oltre al Sassuolo).

Resta ai box solo Dijks, che ha praticamente terminato la stagione a causa di una lesione agli adduttori della gamba sinistra nel riscaldamento del match con l’Udinese: Sinisa ritrova il Bologna nelle migliori condizioni e avrà l’imbarazzo della scelta. Con il Venezia potrà schierare l’undici migliore: con Theate che potrebbe ritrovare la maglia da titolare in difesa al fianco di Soumaoro e Medel: ballottaggi da sciogliere in mediana, tra Dominguez e Svanberg al fianco di Schouten e Soriano.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?