Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 mag 2022

Mihajlovic a Saputo: "Voglio restare al Bologna". Il patron riflette

Sinisa ribadisce la volontà di rimanere: il club si è preso dei giorni per pensare. Intanto oggi c’è il Genoa

21 mag 2022
massimo vitali
Sport
Sinisa Mihajlovic, 53 anni: oggi chiude la sua quarta stagione di fila al Bologna (Ansa)
Sinisa Mihajlovic, 53 anni: oggi chiude la sua quarta stagione di fila al Bologna (Ansa)
Sinisa Mihajlovic, 53 anni: oggi chiude la sua quarta stagione di fila al Bologna (Ansa)
Sinisa Mihajlovic, 53 anni: oggi chiude la sua quarta stagione di fila al Bologna (Ansa)

Bologna, 21 maggio 2022 - I saluti, i ringraziamenti ecumenici, l’abbraccio ai tifosi, due parole di circostanza sul futuro che dicono tutto e niente, ma che soprattutto non offrono certezze. Qualche ora più tardi, dopo l’allenamento, anche una chiacchierata fugace con Saputo e Fenucci, che però non è servita a diradare le ombre. Mihajlovic ieri in sala stampa aveva quella faccia un po’ così, quell’espressione un po’ così, che abbiamo noi prima di andare a Genova. Aveva anche una cera migliore rispetto a quella esibita una settimana fa: e questa, per un uomo che lotta contro una recidiva di leucemia, è un’ottima notizia. Resta il fatto che oggi alle 17,15, nella canicola del Ferraris, si gioca una partita che paradossalmente conta di più per chi è appena retrocesso, ovvero quel Genoa che ha chiamato a raccolta il suo popolo, che per un Bologna che attende solo di sapere il numerino finale della sua classifica: zero brividi. Questi novanta minuti, a dispetto delle parole della vigilia, contano poco anche per Sinisa, che chissà se oggi a Marassi è al suo passo d’addio sulla panchina del Bologna o se viceversa il nuovo corso a firma Giovanni Sartori (quando Sartori nei prossimi giorni sbarcherà a Casteldebole) gli concederà la possibilità di onorare il contratto e di allungare ulteriormente la sua storia bolognese, come lui vorrebbe. Indizi precisi in un senso o nell’altro non ce ne sono, se non quell’aria da fine impero che ieri mattina alle 10 si respirava a Castedebole quando Mihajlovic si è presentato per la sua ultima conferenza stampa della vigilia della stagione, accompagnato dal capitano Roberto Soriano e sotto gli occhi di un Riccardo Bigon con un piede e mezzo, o forse due, già fuori dall’uscio. Il futuro di Mihajlovic, allora: perché è quello il vero punto interrogativo di questi ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?