Quotidiano Nazionale logo
4 apr 2022

Milan Bologna 0-0, il fortino di Mihajlovic resiste

Rossoblù in campo senza Sinisa: uno 0 a 0 che vale oro e che testimonia l’ottima partita della formazione bolognese

giacomo guizzardi
Sport
milan  bologna
Milan Bologna 0-0 (FotoSchicchi)

Bologna, 4 aprile 2022 - Il fortino Bologna resiste e Mihajlovic, dalla sua stanza di ospedale, può essere felice della prova dei suoi: i rossoblù escono dalla trasferta rossonera in terra milanese con uno 0 a 0 che vale oro e che testimonia l’ottima partita della formazione bolognese, attenta dietro – anche grazie a qualche parata decisiva di Skorupski – ma poco ‘cattiva’ davanti, con la ripresa della gara di oggi che ha visto il Bologna praticamente sempre nella sua metà campo.
Con il punto di oggi il Bologna torna a staccarsi dall’Udinese, ieri vittoriosa contro il Cagliari, e rimane in dodicesima posizione: sono 34 i punti conquistati dal Bologna, che settimana prossima affronterà, in casa, lo Spezia, per andare a caccia di una vittoria che manca da cinque turni.

La partita

Mihajlovic, sostituito in panchina da Tanjga e De Leo, lancia dall’inizio Aebischer a centrocampo, lasciando in panchina Soriano e Orsolini e dando fiducia, in avanti, a Barrow al fianco di Arnautovic. Partono meglio gli ospiti: al 13’ Svanberg viene invitato al tiro ma trova i guantoni di Maignan; il Milan replica con Leao, che all’interno dell’area ha una buona occasione per trovare l’1 a 0 ma calcia alto col mancino. Nei primi 20’ di gioco ci provano anche Arnautovic e Aebischer, ma senza fortuna. Al 26’, invece, è Barrow a mettere paura al Milan: destro potente dai 25 metri, Maignan ci mette il guantone e manda il Bologna dalla bandierina. La gara, nel finale di tempo, si innervosisce, e Marinelli è costretto ad estrarre i primi cartellini, con Dijks che si vede sventolare il giallo. L’ultima occasione capita sulla testa di Giroud, che sovrasta Medel ma non riesce a battere Skorupski, attento sulla conclusione del francese.

Ripresa al via con un cambio nel Milan: Pioli, non contento dei suoi, inserisce anche Rebic lasciando negli spogliatoi un evanescente Messias. I rossoneri partono meglio e dopo 80’’ Skorupski si salva di piede su Leao. Al quarto d’ora primo cambio anche per il Bologna, con Barrow costretto ad uscire per un problema muscolare: dentro Orsolini. Un minuto dopo il Milan si affaccia pericolosamente dalle parti di Skorupski: grande tocco di Leao per Calabria, destro secco in diagonale che termina di poco a lato, complice una deviazione di Medel non ravvisata da Marinelli. Il Milan torna a bussare al 25’, ma il sinistro da fuori di Bennacer viene parato da Skorupski. Tempo di cambi: dentro Ibrahimovic e Kessiè da una parte, Soriano e Kasius – Hickey arrivato a fine serbatoio – dall’altra.


Nel finale alza bandiera bianca anche Medel, costretto ad uscire dopo uno scontro con Ibrahimovic: dentro Bonifazi, chiamato a guidare la difesa al posto del cileno. Gli ultimi minuti di gara – compresi gli 8’ di recupero assegnati dall’arbitro – non regalano ulteriori sussulti, eccezion fatta per la smanacciata di Skorupski sul colpo di testa di Rebic, da pochi passi: finisce 0 a 0 a San Siro, il Milan sente il fiato del Napoli sul collo.

De Leo: "Questa soddisfazione farà bene al mister"

A fine gara queste le dichiarazioni di Emilio De Leo: "Abbiamo appena sentito il Mister e l’abbiamo trovato rinfrancato, questa soddisfazione gli farà bene. È sempre molto determinato e ci trasmette grande serenità. Nel primo tempo se ci avessimo creduto un po’ di più saremmo potuti passare in vantaggio. Serviva più cinismo, poi nella ripresa la qualità del Milan è uscita ma noi ci siamo difesi con ordine e applicazione senza mai buttare via il pallone. Qui ci sono tanti ragazzi di qualità, anche stasera si è visto l’ottimo lavoro di questa società, poi sta a noi fare crescere questi bravi giovani”.

Il tabellino della gara

Milan – Bologna 0-0
Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria (30’ st Florenzi), Kalulu, Tomori, Hernandez; Bennacer (25’ st Kessiè), Tonali; Messias (1’ st Rebic), Diaz, Leao; Giroud (25’ st Ibrahimovic). Allenatore: Pioli. A disposizione: Mirante, Tatarusanu, Ballo Tourè, Gabbia, Krunic, Saelemaekers, Castillejo, Bakayoko.
Bologna (3-5-2): Skorupski; Soumaoro, Medel (37’ st Bonifazi), Theate; Hickey (26’ st Kasius), Aebischer, Schouten, Svanberg (26’ st Soriano), Dijks (37’ st Mbaye); Barrow (15’ st Orsolini), Arnautovic. Allenatore: Mihajlovic. A disposizione: Bardi, Binks, Viola, Vignato, Sansone, Santander, Falcinelli.
Ammoniti: Dijks, Orsolini (B)
Note: recupero 1’ pt – 8’ st.
Arbitro: Marinelli di Tivoli.

Rivivi gli highlights della partita 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?