Quotidiano Nazionale logo
17 gen 2022

Bologna Napoli, Mihajlovic: "Dovevamo essere più aggressivi"

Arnautovic: "Ovviamente non sono felice, la mia gamba non sta bene"

giacomo guizzardi
Sport
BOLOGNA NAPOLI  Bologna's head coach Sinisa Mihajlovic
Mihajlovic sconsolato nel dopo partita (Foto Schicchi)

Bologna, 17 gennaio 2022 – “Abbiamo perso contro la squadra migliore, non ci sono dubbi”. Pochi dubbi davvero per Sinisa Mihajlovic nel post di Bologna – Napoli, con i suoi rossoblù che, al Dall’Ara, sono usciti sconfitti per 2 a 0 al termine di una gara che ha regalato davvero pochi acuti, con qualche sussulto nel finale. “Nel primo tempo dovevamo fare meglio, ci è mancata l’aggressività. Ci hanno messo in difficoltà”, ha spiegato Mihajlovic, che si è poi concentrato sul secondo tempo dei suoi, spiegando come “nella ripresa abbiamo fatto meglio, potevamo riaprire la gara”. Il tecnico serbo individua una casa della mancata prestazione di oggi nelle sedute di allenamento deficitarie: “È due settimane che non ci alleniamo come si deve, tra Covid e quarantene, mancando la condizione fisica e trovando una squadra più forte è normale andare in difficoltà”.


A bordo campo presente, questa sera, anche Rodrigo Palacio, che in estate ha lasciato Bologna per Brescia, scendendo in Serie B: “Un gran bravo ragazzo, abbiamo parlato un po’, è venuto a vedere la partita”. E, a proposito di attaccanti, il discorso si è inevitabilmente spostato anche su Marko Arnautovic, questa sera a secco per l’ennesima volta e soprattutto condizionato da un problema fisico che lo attanaglia da mesi: “Ha sempre qualcosa… è dall’inizio del campionato che è così. Bisogna dargli i suoi meriti però, gioca comunque. Ieri in allenamento ha sentito dolore, ha fatto una puntura ma si vedeva che non stava bene”. Il reparto che continua ad essere in difficoltà è il centrocampo, ma Mihajlovic prova a guardare il bicchiere mezzo pieno: “A centrocampo in questo momento dobbiamo fare con quello che abbiamo, cercando di fare passare presto questo periodo negativo. Fra quattro giorni si gioca a Verona e dovremo essere subito pronti”.


È stato proprio Marko Arnautovic, a fine gara, a parlare ai microfoni di Dazn, approfondendo la situazione relativa al suo infortunio (l’attaccante austriaco è uscito dal campo zoppicando): “Ovviamente non sono felice, la mia gamba non sta bene. Non sono felice neanche della mia prestazione personale. Oggi abbiamo perso, questa è la cosa peggiore. Il problema principale è il mio corpo, la mia gamba: qualche giorno mi sento bene, poi il giorno della partita è un disastro. Al momento non so che dire, non ho risposte. È un problema che non riesco a capire”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?