Orji Okwonkwo del Bologna FC 1909, foto Serra

Bologna, 7 novembre 2018 - A Casteldebole, sotto un pallido sole, è proseguita quest’oggi la preparazione dei rossoblù in vista della sfida, decisiva, contro il Chievo Verona, in programma allo stadio Bentegodi domenica alle 15, con una doppia seduta di allenamento.

Dopo la botta subita ieri in seguito ad un contrasto, Orji Okwonkwo ha rasserenato tutti, scendendo regolarmente in campo coi compagni al pomeriggio - ma non alla mattina - per partecipare alla partitella, lasciando intendere che quella di ieri era solamente una botta che, fortunatamente, non sembra aver avuto complicazioni.

In mattinata Inzaghi ha fatto lavorare i suoi a gruppi, concentrandosi prevalentemente sulla fase difensiva e sui movimenti da compiere in fase d’attacco, dedicando tempo ed attenzione soprattutto agli esterni. Nel pomeriggio, invece, esercitazioni tecnico-tattiche.

Seduta differenziata per Danilo e Federico Mattiello, che sperano di rientrare in gruppo prima della trasferta in terra clivense.

Da evidenziare come, nell’allenamento mattutino, Inzaghi abbia lavorato solamente sul 3-5-2, concentrandosi su quello che, per ora, è il reparto che deve dare le risposte giuste in tempi brevi: la difesa.

Domani, a soli tre giorni dalla sfida contro la squadra di Ventura, il Bologna scenderà in campo per una seduta a porte chiuse.