Roberto Soriano è stato espulso con un rosso diretto (foto Schicchi)
Roberto Soriano è stato espulso con un rosso diretto (foto Schicchi)

Bologna, 6 luglio 2020 – Brutte notizie dal Giudice Sportivo per quanto riguarda Mihajlovic e il suo Bologna: Roberto Soriano, al quale ieri pomeriggio contro l’Inter è stato comminato un rosso diretto al 12' della ripresa per un “sei scarso” nei confronti dell’arbitro Pairetto – parole che si sono sentite chiaramente anche e a causa di un San Siro deserto – sarà costretto a saltare sia la gara contro il Sassuolo di mercoledì sera, sia quella contro il Parma, in programma domenica.

Leggi anche: La cronaca - Le foto - Mihajlovic felice - La favola Juwara - Barrow: "Sinisa stava per farmi uscire"

Questo il comunicato con le decisioni del Giudice Sportivo: “Squalifica per due giornate effettive di gara per Roberto Soriano, per avere, al 12' del secondo tempo, rivolto al Direttore di gara un’espressione ingiuriosa”.

Due giornate di squalifica, dunque, all’ex Torino e Villareal, che non potrà scendere in campo per i prossimi due appuntamenti (in casa con il Sassuolo e poi la trasferma a Parma): squalifica che dovrà fare rivedere anche a Mihajlovic i suoi piani per quel che riguarda il trequartista. In casa Sassuolo, invece, non ci sarà Filip Djuriric, alla quinta ammonizione, e quindi costretto a vedere i suoi dalla tribuna mercoledì sera, quando i neroverdi, alle 21.45, sfideranno i padroni di casa rossoblù.

Proprio in vista della gara contro la squadra di De Zerbi, questa mattina il Bologna è tornato ad allenarsi a Casteldebole, con una seduta defaticante per i titolari di ieri e un allenamento più intenso per il resto della squadra.

Per quanto riguarda l’infermeria Mbaye ha svolto una seduta in parte col gruppo e in parte differenziato, mentre per Medel e Poli terapie; differenziato, invece, per Santander e Skov Olsen.