Bologna, 17 febbraio 2021 – A quasi una settimana dal pullman-gate, dall’uscita del video che ha di fatto catalizzato le attenzioni di stampa e di tifosi su Sinisa Mihajlovic e sulle dichiarazioni ‘rubate’ all’interno del pullman condotto tra il serpentone di folla (video) che ha accolto la squadra rossoblù prima della gara contro il Benevento, la piazza è in fibrillazione per sapere quando – e soprattutto se – Mihajlovic acconsentirà ad un incontro coi tifosi per spiegare la sua situazione e, perché no, chiarirla.

AGGIORNAMENTO / Tifosi Bologna Fc: Mihajlovic si è quasi convinto, oggi l’incontro

Le frasi pronunciate dal tecnico del Bologna hanno fatto male non solo ai tifosi che, sfidando il freddo, si sono ritrovati davanti al Dall’Ara per caricare la squadra, ma anche a tutta quella fetta di tifo che, pur non essendo presente venerdì sera, ha abbracciato ideologicamente e condiviso il gesto pre-gara. Intanto gli striscioni appesi davanti allo Stadio, prima, e davanti a Casteldebole, poi, sono stati rimossi: un incontro chiarificatore tra Mihajlovic e tifosi avrebbe lo scopo, a pochi giorni di una gara importante come quella contro il Sassuolo, di provare a chiarire la situazione e, se possibile, metterla in archivio definitivamente.

image

A proposito della fiaccolata di venerdì sera, questa mattina è stato intervistato Beba, Daniele Torrisi, icona della Vecchia Guardia, che ha espresso il suo punto di vista proprio sulle colonne de il Resto del Carlino: “L’altra sera non si giovava per il sesto posto in campionato, non era una finale di Coppa Italia o una partita di Champions: ma per noi era comunque importante esserci. E lo era anche per il bimbo di cinque anni che havisto passare il pullman in mezzo alle fiaccole dal tettuccio della mia macchina. Capisco che i giocatori siano cambiati, ma quando vedi tutta quella gente che viene lì per dirti che ti vuole bene a qualcuno dentro quel pullman doveva venire la voglia di mostrarci un segno di attenzione. Quello che mi ha fatto male è stata l’indifferenza”.

image