Palacio si è divorato due volte il pari (foto Schicchi)
Palacio si è divorato due volte il pari (foto Schicchi)

Bologna, 12 gennaio 2020 – Si chiude con una sconfitta il girone d’andata del Bologna che, all’Olimpico Grande Torino, capitola contro i padroni di casa per 1-0 (foto). È di Berenguer il gol che decide la partita, arrivato dopo poco più di dieci minuti nel primo tempo, con i granata che da quel momento in poi sono bravi a limitare i danni e a difendere il vantaggio; per il Bologna incidono, e non poco, le due grandissime occasioni avute e sprecate da Palacio nella ripresa che potevano e dovevano pareggiare i conti. Il Bologna di Mihajlovic, ex di giornata (“Sinisa uomo vero” lo striscione dedicato da parte della curva Maratona al tecnico serbo), chiude quindi la prima parte di stagione a 23 punti: domenica, alle ore 15, la gara interna contro il Verona, che darà il via al girone di ritorno.

Bastano undici minuti al Torino per sbloccare il risultato, nonostante la buona partenza dei rossoblù: Belotti si apre uno spazio sulla destra e riesce a servire Berenguer che, lasciato libero in area, ha il tempo di stoppare e di battere Skorupski. Brividi a dieci dal termine della prima frazione, quando il portiere rossoblù si lascia scappare un pallone pericoloso in area, con Bani bravo a spazzare; prima del duplice fischio c’è tempo per l’occasionissima firmata Simone Verdi – il tiro dell’ex rossoblù si stampa sul palo – con il Bologna che riesce a non peggiorare il suo passivo dopo un primo tempo giocato non in linea con le ultime uscite e soprattutto costellato di errori tecnici.

SPOGLIATOI La rabbia dei giocatori: "Errori tecnici, occasioni sprecate". E nessuno commenta il rigore mancato

È di Poli la prima grande occasione della ripresa – girata di destro da centro area -, prima del palo, che pareggia quello colpito da Verdi, che strozza in gola l’urlo di gioia di Palacio, bravissimo ad anticipare tutti di testa da azione di calcio d’angolo. È sempre Palacio a gettare alle ortiche il possibile pareggio quando, dopo il pallone riconquistato da Soriano, calcia a due passi dalla porta, mancando lo specchio a pochi metri da Sirigu.

A 20’ dal termine Bani è costretto ad alzare bandiera bianca dopo un colpo ricevuto al ginocchio, con Skov Olsen che rileva il centrale per un Bologna a trazione anteriore; nel finale c’è tempo anche per l’esordio in rossoblù di Nicolas Dominguez (entrato al posto di un esausto Poli) ma soprattutto per la seconda grandissima chance sprecata da Palacio che, imbeccato in modo geniale proprio dallo stesso Dominguez, non riesce a punire Sirigu, a due passi dal portiere granata.

Sono i padroni di casa ad uscire dallo stadio tra gli applausi del proprio pubblico e con tre pesantissimi punti in tasca, che permettono ai granata di salire al settimo posto; il Bologna, invece, scende in dodicesima posizione.

Torino-Bologna 1-0, il tabellino

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Lukic, Meitè, Aina; Verdi (17’ st Laxalt), Berenguer (36’ st Edera); Belotti. All: Mazzarri. A disposizione: Ujkani, Rosati, Bonifazi, Millico, Bremer.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani (27’ st Skov Olsen), Danilo, Mbaye; Poli (36’ st Dominguez), Schouten; Orsolini (32’ st Santander), Soriano, Sansone; Palacio. All: Mihajlovic. A disposizione: Da Costa, Sarr, Paz, Corbo, Dzemaili, Svanberg.

Reti: 11’ pt Berenguer

Note: ammoniti De Silvestri, Mazzarri, Bani, Lukic, Sirigu, Santander, Nkoulou, Laxalt, Sansone. Recupero 2’, 5’.

Arbitro: Piccinini di Forlì.

 

Torino Bologna, rivivi qui il match