BOLOGNA CARPI PRIMAVERA TROISE

Bologna, 22 marzo 2019 – Era dal 1998 che il Bologna primavera, al torneo di Viareggio, non riusciva ad accedere alle semifinali e oggi, al termine della partita contro lo Sporting Braga, i rossoblù di Emanuele Troise sono riusciti nell’impresa di tornare tra le migliori quattro squadre del torneo. Al Bologna è bastato, ai quarti di finale, il gol di Cossalter, entrato dalla panchina e bravo a ribadire in rete il tiro di Nivokazi che si era infranto sulla traversa. Così come contro il Dukla Praga, quindi, è nuovamente l’ex Union Feltre a risultare decisivo ai fini del risultato: contro i cechi, infatti, era stato proprio Cossalter a mettere in ghiaccio la partita siglando il definitivo 2 a 0. Lunedì sul cammino del Bologna ci sarà nuovamente il Bruges, già affrontato (e battuto) durante la fase a gironi della competizione.

AGGIORNAMENTO Il Bologna vince la finale

Si conclude invece senza punti l’avventura delle ragazze under19 di Daniela Tavalazzi alla 1° edizione del Viareggio Women’s Cup: le rossoblù, dopo aver perso le prime due gare contro Juventus e Florentia, si sono dovute arrendere quest’oggi anche al Sassuolo, vittorioso per 1 a 0 al termine di una partita che il Bologna meritava quantomeno di pareggiare.

A Casteldebole, intanto, si continua a faticare in vista della gara contro il Sassuolo: senza i nazionali, la squadra di Mihajlovic è scesa in campo quest’oggi per un allenamento tecnico-tattico che ha visto focalizzare l’attenzione soprattutto sulle conclusioni, aspetto sottolineato dal tecnico serbo anche nelle ultime conferenze. Blerim Dzemaili ha lavorato a parte, impegnato in una seduta differenziata a carichi crescenti, mentre Santander ha svolto terapie.

Domani, sabato, la squadra tornerà in campo con un allenamento a porte aperte a Casteldebole alle ore 10.