Udinese-Bologna: Orsolini pareggia su rigore (FotoSchicchi)
Udinese-Bologna: Orsolini pareggia su rigore (FotoSchicchi)

Udine, 8 maggio 2021 – 40 punti conquistati, e questione salvezza da considerarsi oramai chiusa: alla Dacia Arena il Bologna pareggia per 1 a 1 contro l’Udinese e, pur non sfatando il tabù bianconero, ha modo di mettere in cascina un altro punto. Partita poco entusiasmante, con De Paul che ha portato in vantaggio l’Udinese nel primo tempo e con Orsolini, su rigore, a rimettere in parità la sfida da calcio di rigore a 10’ dalla fine, regalando ai suoi un punto. Qualche dubbio per la mancata espulsione di Schouten a inizio ripresa, con Mihajlovic che accorgendosi del pericolo (l’olandese era già ammonito) ha deciso di toglierlo. Si torna in campo mercoledì sera, contro il Genoa.

Gli spogliatoi Mihajlovic e il mercato del Bologna: "Per crescere servono una punta e un centrale"

Le formazioni

Mihajlovic non rinuncia a Vignato: il classe 2000 è confermato nel ruolo di trequartista, con Soriano che si abbassa in mediana. Largo sulla destra c’è Skov Olsen, in difesa torna Dijks. Nell’Udinese Gotti riabbraccia Musso, inamovibili Stryger Larsen e Molina sulle fasce. In attacco Pereyra a supporto di Okaka.

La partita

La prima chance della gara è del Bologna che, con Vignato, trova un corner al 7’ di gioco, mentre di Arslan il primo tentativo bianconero, con l’azione personale del centrocampista che si spegne sul fondo. Si infila in fondo al sacco, invece, la conclusione di De Paul che al 23’, dopo un inizio in ombra, sale in cattedra, con l’argentino che salta Danilo e, entrato in area portandosi a spasso anche Tomiyasu, beffa Skorupski con un tiro preciso che porta in vantaggio i suoi. Al 42’ Gotti è costretto a rinunciare a Becao, vittima di un infortunio muscolare: dentro De Maio, ex rossoblù: primo tempo in archivio con l’occasionissima firmata Palacio, con l’argentino che sulla parata di Musso – conclusione di Soriano – si fa murare dal connazionale.

Ripresa al via con il destro di Tomiyasu da fuori che, dopo un minuto, sfiora la rete dalla distanza. Nulla di fatto. Un paio di minuti dopo è Soumaoro a sfiorare il gol, ma su calcio d’angolo il centrale non arriva all’impatto con la sfera. Schouten rischia il rosso dopo 10’ di gioco per un fallo su Okaka, mentre Mihajlovic al quarto d’ora decide di inserire Svanberg, Sansone e Orsolini togliendo, oltre a Barrow e Skov Olsen, proprio Schouten. Si fa rivedere l’Udinese intorno alla mezz’ora, con Arslan che riceve dal limite e tenta la fortuna: angolo. La partita scende di tono, Mihajlovic inserisce anche Poli e Juwara e la gara cambia in 30’’: Molina appoggia per Musso in maniera scriteriata, Palacio si avventa sul pallone e il portiere dell’Udinese stende l’attaccante. Dal dischetto ci va Orsolini, con l’esterno offensivo che batte Musso, riportando i suoi in parità. Ci prova anche Svanberg da fuori, esito da rivedere: dopo tre minuti di recupero la partita va in archivio. A Udine termina 1 a 1.


Il tabellino di Udinese Bologna

Udinese – Bologna 1-1
Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao (42’ pt De Maio), Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Arslan (37’ st Forestieri), Stryger Larsen; Pereyra; Okaka. Allenatore: Gotti. A disposizione: Gasparini, Scuffet, Samir, Ouwejan, Makengo, Micin, Llorente, Palumbo, Zeegelaar.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, Dijks (35’ st Juwara); Soriano, Schouten (16’ st Svanberg); Skov Olsen (16’ st Orsolini), Vignato (35’ st Poli), Barrow (16’ st Sansone); Palacio. Allenatore: Mihajlovic. A disposizione: Da Costa, Ravaglia, Mbaye, Baldursson, Antov, De Silvestri, Faragò.
Reti: 23’ pt De Paul (U), 37’ st rig. Orsolini (B).
Ammoniti: al 29’ pt Schouten (B), 21’ st Walace (U)
Note: recupero 1’ pt e 3’ st.
Arbitro: Santoro di Messina.





La cronaca di Udinese Bologna minuto per minuto