Udinese Bologna (foto Schicchi)
Udinese Bologna (foto Schicchi)

Udine, 17 ottobre 2021 – Non si spezza la maledizione Udinese per il Bologna: alla Dacia Arena termina 1 a 1 la sfida (foto) tra le squadre di Mihajlovic e di Gotti, con i rossoblù che non trovano la vittoria in terra friulana dal lontano 2016 (in quel caso fu decisivo Destro). In più, l'infortunio di Michael Kingsley si è rivelato molto serio: gli accertamenti cui è stato sottoposto hanno evidenziato la frattura scomposta del perone sinistro

E' di Barrow la rete che ha aperto la gara questo pomeriggio, di Beto il gol che ha strozzato in gola l’urlo di gioia del Bologna, che non ha saputo tenersi stretto i tre punti, permettendo – e regalando – ai bianconeri un punto che, vista l’inferiorità numerica per più di un tempo e la settimana prossima ci sarà il Milan, in casa. Obbligatorio scacciare il malumore e l’amaro rimasto in bocca: intanto sono 12 i punti in classifica conquistati fin qui.

Calendario e risultati / Classifica /  La rabbia di Mihajlovic: "Gli arbitri ci sono costati 4 punti"

false

La partita

Mihajlovic sceglie 10/11 della squadra che due settimane fa ha vinto contro la Lazio, con l’unica variazione rappresentata dall’impiego di Binks al posto di Medel al centro della difesa. In attacco Arnautovic e Barrow, in mezzo al campo Dominguez fa coppia con Svanberg. 3-5-2 per l’Udinese, che si affida alla pericolosità di Deulofeu e di Beto.

Se nei primi dieci minuti le due squadre iniziano a studiarsi, il primo tiro del pomeriggio arriva all’11’, con Becao che tenta la fortuna dalla lunga distanza calciando alto. il Bologna replica al 14’ con la bella discesa di Barrow, che evita Samir e impegna Silvestri, bravo a deviare in angolo. I friulani provano a premere sull’acceleratore, ma i tentativi della squadra di Gotti si infrangono sul muro difensivo del Bologna, attento dietro e pericoloso davanti, come alla mezzora quando prima Soriano – para Silvestri – poi Svanberg impensieriscono i padroni di casa, senza fortuna.

Beto si mette in mostra per la prima volta al 36’, dopo un errore da matita rossa di Dominguez in fase di impostazione, ma la conclusione del portoghese trova il corpo di Theate, senza che Skorupski debba sporcarsi i guantoni. Al 38’ il primo episodio chiave della gara: Pereyra commette fallo su Theate, Abisso non ci pensa su e estrae il secondo giallo ai danni del centrocampista ex Watford, che lascia i suoi in dieci.

Al 41’ Soriano sciupa una bellissima palla di Arnautovic, non trovando il tempo per concludere a rete, mentre poco dopo preoccupa il ginocchio di Theate, anche se il difensore belga decide di rimanere in campo. Primo tempo in archivio col Bologna in vantaggio di un uomo, ma il punteggio non cambia.

Ripresa al via senza cambi, dall’una e dall’altra parte, ma con la fiammata di Deulofeu che, partito dal fondo, semina il panico al 5’, calciando e trovando il palo che salva il Bologna. I rossoblù non ci stanno e sull’asse Svanberg-Barrow la squadra di Mihajlovic confeziona una bella azione, con Silvestri immobile sulla conclusione del gambiano. E proprio il centrocampista svedese, al termine dell’azione, è il primo a tornare in panchina, lasciando spazio a Kingsley, rientrante dopo l’infortunio: la partita si infiamma, con l’Udinese che sfiora il vantaggio con il colpo di testa di Stryger Larsen, salvato da Skorupski.

Il Bologna si desta dal torpore e torna a farsi sotto: prima con Arnautovic, che imbeccato da Soriano trova la respinta di Silvestri, poi con Barrow, che al 22’ non sbaglia e tramuta in rete una splendida invenzione di Dominguez, che pesca il classe ’98, bravo col piattone a portare in vantaggio i suoi. Doccia fredda pochi minuti dopo, quando Kingsley, entrando in scivolata, si frattura il perone sinistro, costringendo Mihajlovic ad utilizzare l’ultimo slot disponibile.

Silvestri salva due volte i suoi, mantenendo l’Udinese a galla, e a 8’ dal termine è un’incomprensione tra la difesa rossoblù e Skorupski a regalare il pareggio ai bianconeri, con Beto che ne approfitta per segnare di testa. Proteste rossoblù per un blocco di Becao ai danni di Skorupski, ma il Var conferma: è 1 a 1. Nel finale Silvestri si esalta, e si oppone anche al bel destro di Vignato, mentre gli animi in campo si surriscaldano: un punto a testa al termine dei 90 minuti, il Bologna conquista il suo secondo punto esterno della stagione. Ma è un punto amaro: al termine della gara Mihajlovic viene ammonito per proteste.

Il tabellino della gara

Udinese – Bologna 1-1

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Stryger Larsen (22’ st Molina), Pereyra, Walace, Makengo, Udogie (22’ st Pussetto); Beto, Deulofeu (41’ st Soppy). Allenatore: Gotti. A disposizione: Padelli, Carnelos, Zeegelaar, Arslan, Jajalo, Samardzic, Forestieri, De Maio.

BOLOGNA (3-4-1-2): Skorupski; Soumaoro, Binks (22’ st Medel), Theate (22’ st Skov Olsen); De Silvestri, Dominguez, Svanberg (11’ st Kingsley, 28’ st Vignato), Hickey; Soriano; Arnautovic, Barrow. Allenatore: Mihajlovic. A disposizione: Bardi, Orsolini, Sansone, Mbaye, Santander, van Hooijdonk, Corbo, Dijks.

MARCATORI: 22’ st Barrow (B), 37’ st Beto (U)
AMMONITI: Svanberg (B), Vignato (B), Skorupski (B), Soumaoro (B), Deulofeu (U), Dominguez (B), Hickey (B), Soriano (B)
ESPULSO al 38’ pt Pereyra (U), doppia ammonizione.
NOTE: recupero 1’ pt e 4’ st.
ARBITRO: Abisso di Palermo.



Rivivi le azioni clou