Udinese Bologna Coppa Italia, De Leo in panchina (FotoSchicchi)
Udinese Bologna Coppa Italia, De Leo in panchina (FotoSchicchi)

Udine, 4 dicembre 2019 – “Sinisa lo abbiamo sentito nel corso della gara, era combattivo e critico sulle cose che non stavamo facendo bene. Si aspettava una prestazione differente, non era soddisfatto come non lo siamo noi. Potrà essere una scossa ulteriore importante in vista del Milan”. C’è delusione, anche da parte di Mihajlovic, oggi non presente, per come è andata la gara di questa sera: il Bologna a Udine è capitolato per 4 a 0 in Coppa Italia, con l’Udinese che sbarca quindi agli ottavi.

Non soddisfatto Sinisa, non soddisfatto De Leo, tattico dei rossoblù, intervenuto in conferenza stampa a fine gara: “Non cerchiamo mai attenuanti, se non abbiamo fornito prestazioni all’altezza dobbiamo prenderci le nostre responsabilità. Ci scusiamo con i tifosi stasera presenti che hanno fatto molto chilometri e si aspettavano una serata diversa. Volevamo dare continuità a Napoli, sarebbe stato decoroso e utile in vista della prossima partita”.

E sulla formazione schierata contro i friulani: “Il mister fa delle scelte legate alla dedizione che ci mettono tutti i ragazzi; oggi ci sono stati giocatori che in stagione hanno lavorato con impegno e meritavano del minutaggio e di esordire. Tutti quanti oggi erano presenti e coinvolti, tutti avrebbero potuto fare di più. Nel bene e nel male questa squadra deve essere coesa e si deve prendere le sue responsabilità”.

Una prestazione che non è piaciuta, con il Bologna mai in partita: “La prestazione nel complesso non è stata positiva, tutti quanti avrebbero potuto fare qualcosa in più, in caso contrario il mister non avrebbe pensato di farli partire dal primo minuto. Ci aspettavamo una prestazione di livello superiore.”

false
In mixed zone si è presentato Angelo Da Costa, oggi al debutto stagionale: “Non abbiamo molti alibi, mi sento solo in dovere di chiedere scusa ai nostri tifosi. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile con tanti giocatori nuovi in campo. Siamo amareggiati, quando un portiere prende 4 gol sicuramente non può essere contento, stanotte probabilmente non dormirò da quanto sono arrabbiato. Però dobbiamo rialzarci subito: da domani testa al Milan, abbiamo il dovere di farci perdonare”.

Questo invece il commento di Luca Gotti, vice di Donadoni ai tempi di Bologna e attuale allenatore dei friulani: “E’ stata un’Udinese solida e compatta che ha giocato di squadra; Fofana ha disputato un’ottima partita, ma non solo lui. Vincere aiuta a vincere, di questa serata dobbiamo tenerci la prestazione, che è stata di squadra. Sono contento che stasera si sia giocato da squadra.