Vignato (FotoSchicchi)
Vignato (FotoSchicchi)

Bologna, 3 maggio 2021 – Tutti in piedi per Vignato: il classe 2000 italo-brasiliano, alla sua ottava presenza da titolare in campionato con la maglia del Bologna, ha rubato, nel pomeriggio di ieri, la scena a Rodrigo Palacio, fornendo tre assist – decisivi – per El Trenza contro la Fiorentina e battendo record su record.

L’ex Chievoverona, fin qui impiegato da Mihajlovic soprattutto sulle corsie esterne, ha saputo ieri pomeriggio, dopo 20’ in ombra, uscire dalle marcature dei giocatori della Fiorentina, prendere coraggio e, in sequenza, infilare una via l’altra tre assistenze che hanno permesso, per ben tre volte, al Bologna di riacciuffare la Fiorentina.

Vignato, secondo i dati raccolti da OPTA, è il secondo giocatore più giovane ad aver fornito, in Serie A, tre assist in una singola partita: il record, in questo caso, spetta a Mateo Kovacic, nel 2014, quando il croato effettuò tre passaggi decisivi nel match che l’Inter vinse contro la Lazio e che, di fatto, ‘battezzò’ l’attuale giocatore del Chelsea.

Ma non solo: se si guarda ai giocatori nati a partire dagli anni 2000 (Vignato è nato il 24 agosto), troviamo solamente un altro giocatore capace, nei top-5 campionati europei (vale a dire Premier, La Liga, Ligue1, Bundesliga e, appunto, Serie A) di fornire nella stessa gara tre assist. Si tratta di Giovanni Reyna, uno dei tanti enfant terribles del Borussia Dortmund.

Il classe 2002 statunitense, infatti, nel match vinto 4 a 0 contro il Friburgo all’inizio di questa stagione, fu in grado di mandare i suoi compagni in porta ben tre volte, risultando, dunque, decisivo.

A chiudere, una statistica che si intreccia pesantemente con il passato recente, ma non troppo, del Bologna: era infatti dal 2004/2005, annata dalla quale OPTA raccoglie questo tipo di dato, che un giocatore non forniva tre assist allo stesso compagno di squadra, come avvenuto ieri con Vignato e Palacio. L’ultimo a riuscirci? Gaston Ramirez, unico precedente in Serie A: anche in quel caso l’avversario era la Fiorentina e, nell’occasione, l’uruguagio ex Bologna fu capace di mandare in rete Fabio Quagliarella tre volte nell’arco dei 90 minuti. La Fiorentina non è nuova a questa serie di giocate, e anche ieri, sul tandem Vignato – Palacio, è crollata per ben tre volte.