Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Una panoramica di Fico

Bologna, 22 dicembre 2017 - Oltre 350mila visitatori ed un fatturato di 6,4 milioni di euro, 20 corsi e tour organizzati ogni giorno, 50 eventi di intrattenimento e approfondimento, 100 pullman turistici. Sono le cifre di andamento registrate nelle prime cinque settimane di attività da Fico Eataly World, il parco dell’agroalimentare più grande del mondo che ha aperto il 15 novembre scorso.

LO SPECIALE Fico Eataly World, tutto quello che c'è da sapere

A fine anno, si stima che Fico raggiungerà un totale di 500mila visitatori, ed un giro d’affari di 8,5 milioni di euro. Gli oltre 45 luoghi di ristoro, i corsi, le esperienze e i tour, le giostre multimediali e i 40 laboratori che producono le specialità gastronomiche del Belpaese, hanno operato a pieno regime e, fin dalle prime settimane, è stata molto buona la presenza sia di visitatori provenienti da fuori regione sia di turisti stranieri. Ben 17mila i visitatori business e professionali, che hanno preso parte a iniziative, forum, congressi e meeting che si sono svolti al Centro Congressi e nelle aule didattiche.

Il Parco è stato meta di circa 50 classi delle Scuole Primarie e Secondarie provenienti da tutta Italia, che hanno seguito attività didattiche e ricreative. Oltre 70 giornalisti e tour operator internazionali hanno visitato Fico dopo l’apertura. Hanno preso il via anche le attività culturali e divulgative per il pubblico promosse dalla Fondazione Fico, che ha varato le Mediterranean Lectures: ciclo di lezioni magistrali internazionali sulla dieta mediterranea come stile di vita e modello agroalimentare sostenibile, inaugurate dall’antropologo Marino Niola.

A gennaio, la Fondazione presenterà il primo programma 2018 di incontri, eventi e lezioni per adulti e studenti. Nel periodo natalizio, Fico offre un ricco calendario di appuntamenti di intrattenimento e divulgazione, rivolti soprattutto alle famiglie - il campo invernale per bambini, le visite a stelle e coltivazioni, i laboratori con attività espressive e di gioco – ed agli adulti, con degustazioni, esibizioni musicali ed esperienze sensoriali (informazioni aggiornate su www.eatalyworld.it).

"Su Fico io sono fiducioso perché è una operazione di livello nazionale e internazionale. E' chiaro che è appena partita, ci sono delle cose da mettere a posto e bisogna dare risposte migliori sui servizi". Così il sindaco Virginio Merola, sul primo mese di vita di Fico. Quello registrato finora "mi sembra un risultato positivo, che si impari dagli errori mi sembra altrettanto positivo, perché nessuno nasce imparato. Siamo sulla buona strada stiamo avendo i risultati che ci aspettavamo. Soprattutto noi come Comune - sottolinea Merola - perché il Caab ci sta restituendo il prestito che avevamo fatto. Ormai lo ha ridotto a quattro milioni di euro: 20 milioni in pochi anni è un grande risultato".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.