Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Fortitudo Bologna, confermata a giugno l'assemblea pubblica con i tifosi

Roberto Melloni conferma l’incontro chiesto dall’associazione il Fortitudino

Bologna, 12 maggio 2022 – La richiesta dell’associazione il Fortitudino e la risposta del presidente del Consorzio Roberto Melloni hanno porta a quella che a giugno sarà un incontro pubblico per parlare di Fortitudo. Dopo tanta tensione è il primo segnale di distensione. La retrocessione in serie A2 aveva acuito la frattura tra società e proprietà da una parte e tifosi dall’altra. E’ l’occasione per fare chiarezza e per un confronto aperto tra le parti per il bene, del presente e del futuro della Fortitudo.

Approfondisci:

La Fortitudo guarda già avanti Nel mirino c’è l’ex Palumbo

Approfondisci:

Fortitudo, ecco l’ultima triste passerella: attesa un’altra contestazione della Fossa

La richiesta ufficiale dell’Associazione il Fortitudino

“Come associazione il Fortitudino in questi mesi abbiamo raccolto il malcontento e la preoccupazione di tanti tifosi per il presente e il futuro della Fortitudo. Il danno maggiore che stiamo subendo non è soltanto legato alla retrocessione, quanto soprattutto al disamore evidente in tanti tifosi che da anni, decenni sostengono la Effe Scudata. Non è la prima volta che la Fortitudo scende di categoria e riparte da una serie inferiore. Mai tuttavia a nostra memoria il clima attorno alla squadra e alla società è stato così pesante. Che prospettiva può esserci in questa situazione, se è vero come è vero che la passione dei propri tifosi è la principale risorsa della Fortitudo?

Per questo crediamo che per ricostruire un rapporto con la tifoseria sia quanto mai necessario un confronto urgente e trasparente. Per questi motivi la invitiamo ad incontro pubblico con I tifosi della Fortitudo, nella sede che lei riterrà più opportuna. Avremmo potuto attendere prima di presentarle questo invito, ma dopo la sua intervista nella quale garantiva come la situazione societaria e finanziaria fosse già stata posta in sicurezza, pensiamo che questo confronto aperto con i tifosi sia già maturo e che lei abbia tutti gli elementi per poter chiarire ogni aspetto. In attesa di un suo cortese riscontro, la salutiamo cordialmente".

La dichiarazione ufficiale rilasciata da Roberto Melloni

"Prendiamo atto della richiesta ricevuta dall’associazione 'il Fortitudino' e vorremmo puntualizzare che l’incontro pubblico richiesto è una nostra priorità e come preannunciato in diverse sedi, sarà convocato entro la prima decade di giugno , nel momento in cui si saranno conclusi tutti gli iter sportivi e burocratici della società sportiva. Sarà nostra volontà aprirlo a tutta la tifoseria e alla città ma non solo ad una parte di essa.
Il Consorzio Fortitudo è invece altresì sempre aperto ad incontri con tutti i tifosi con la finalità di dare il via ad un dialogo aperto e costruttivo per il futuro della F".
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?