La Fortitudo al lavoro (Foto Schicchi)
La Fortitudo al lavoro (Foto Schicchi)

Bologna 14 agosto 2019 – Si lavora per mettere benzina nel motore, per conoscersi e affinare intesa, per preparare nel migliore dei modi una stagione, quella del ritorno in Serie A dopo 10 anni di purgatorio, storica. Agli ordini di Antimo Martino e del suo staff la Fortitudo Pompea continua a lavorare con intensità alla Furla.

Squadra quasi al completo con l’assenza solo di Pietro Aradori, attualmente impegnato nel raduno premondiale con la nazionale italiana, e di Henry Sims atteso nei prossimi giorni a Bologna. Alla preparazione atletica partecipa anche Matteo Fantinelli che, però non svolge al momento la parte tecnica. Viste le condizioni del playmaker, attualmente si allena con la Fortitudo Alessandro Piazza, mente per supplire alle altre attuali assenze, stanno lavorando con i biancoblù anche il lungo Andrea Locci e l’ala piccola Andrea Casella.

Da venerdì la squadra partirà per Lizzano in Belvedere, sede ormai dello storico raduno che attende l’Aquila. Un ritorno di una settimana che si concluderà con la tradizionale serata finale di festa insieme ai propri tifosi, in programma il 23 agosto. Sul fronte squadra, l’ingaggio di Pietro Aradori, è andata in pratica a completare definitivamente l’organico. La Fortitudo adotterà il 5+5 per potere andare a concorrere al premio per chi dà più spazio agli italiani. L’obiettivo resta la salvezza, traguardo da tagliare per altro il prima possibile.