Guido Rosselli durante Udine-Fortitudo (foto Ciamillo)
Guido Rosselli durante Udine-Fortitudo (foto Ciamillo)

Bologna, 24 ottobre 2018 - La Fortitudo cala il poker. Al PalaDozza, Nel turno infrasettimanale della quarta giornata di campionato, la formazione di Antimo Martino, fatica ma alla fine supera anche Udine per 81-74 e si conferma in testa alla classifica in campionato.

Reduce dalla vittoria di domenica contro Treviso, la Fortitudo deve rinunciare ancora al suo capitano Stefano Mancinelli e al playmaker Matteo Fantinelli, infortunatosi proprio domenica scorso contro la sua ex squadra. Udine, mentre sgombra e tanta voglia di far bene, parte a mille all'ora.

Primo quarto equilibratissimo, secondo parziale invece dove la formazione di Martino è spesso costretta a rincorrere con tanti, troppi errori al tiro commessi. All'intervallo così Udine è avanti 36-32, dopo che i friulani avevano toccato anche il +6 al 17' sul 28-34.

Il terzo quarto sembra partire nella stessa maniera, con Udine avanti 43-28 al 24'. A cambiare l'inerzia della sfida è la pressione difensiva della Fortitudo. Leunen e Pini chiudono sottocanestro, gli esterni non lasciano più spazio ai friulani e così la Fortitudo ribalta il punteggio e mette la freccia del decisivo sorpasso con un parziale di 18-2, in appena 5' di gioco.

Al 29' l'Aquila è avanti 56-47. La sfida sembra ben indirizzata per la Effe, ma Udine si dimostra squadra forte e di rango e non molla provando più volte a riaprire la sfida grazie a Powell e Simpson (40 punti in 2), ma venendo sempre ricacciata da Leunen e Hasbrouck.

Al 39' dopo il canestro di Cortese i friulani tornano addirittura a -3 sul 75-72. La tripla di Hasbrouck, i liberi di Ciancirini e il canestro di Rosselli chiudono i conti a favore di una Fortitudo, forse stanca, sicuramente meno lucida ma, cosa più importante, vincente.

Il tabellino

Fortitudo Lavoropiù Bologna 81
Gsa Udine 74

FORTITUDO LAVOROPIU' BOLOGNA: Hasbrouck 19, Leunen 14, Rosselli 13, Fantinelli ne, Cinciarini 11, Benevelli 7, Pini 12, Sgorbati, Venuto 5, Franco ne, Prunotto ne, Mancinelli ne. All. Martino.

GSA UDINE: Powell 21, Simpson 19, Cortese 14, Pellegrino 2, Spanghero 5, Penna 10, Mortellaro, Pinton, Nikolic, Genovese 3. All. Cavina.

Arbitri: Bartoli, D'Amato, Perocco.

Note: parziali 17-16, 32-36, 58-47.