Antimo Marino nella gara contro Assigeco Piacenza (foto Schicchi)
Antimo Marino nella gara contro Assigeco Piacenza (foto Schicchi)

Bologna, 18 febbraio 2019 – La lunga settimana in casa Fortitudo Lavoropiù è inizia nel migliore dei modi, con la bella vittoria interna di ieri contro l'Assigeco Piacenza. Una vittoria netta senza storia e che conferma la qualità e la forza della formazione di Antimo Martino che così mantiene 2 punti sulla diretta concorrente Montegranaro.

Adesso la Fortitudo è attesa dal recupero contro Mantova di mercoledì, a cui domenica prossima farà seguito la sfida interna proprio contro Montegranaro, probabilmente decisiva per la promozione diretta in serie A.
Fra 48 ore si scende in campo a Mantova come conferma anche coach Martino nel dopo partita.

«E' stata una vittoria convincente – conferma proprio Martino – Tornavamo in campo dopo un lungo periodo di pausa e siamo stati bravi a condurre e a gestire il minutaggio di tutti. Siamo riusciti a fare buone cose; nel complesso è stata una prova positiva. Gestire questi vantaggi non è semplice, quando hai la sensazione di poter gestire la gara è difficile restare regolari. Ma ora ci proiettiamo a Mantova, in una settimana intensissima dal punto di vista degli impegni».

La sfida con i virgiliani sarà tutt'altro che facile. «E’ la partita più difficile; con Montegranaro sappiamo tutti che partita sarà, ma Mantova è un campo difficile contro una squadra in fiducia, pertanto acquisirà un valore importante»

Grande protagonista della serata, Kenny Hasbrouck che ha segnato 21 punti a dispetto del lutto per la scomparsa del padre. «Avevamo tutti voglia di vincere per dedicarla a Kenny. E’ un professionista esemplare, ha giocato quasi impassibilmente nonostante un evento così turbante, a dimostrazione del fatto che è focalizzato sugli obiettivi suoi e della squadra. Sono contento dell’applauso che gli è stato dedicato e sono certo lo farà stare meglio».