Aradori (Foto Schicchi)
Aradori (Foto Schicchi)

Bologna, 23 ottobre 2021 – Una battagliera Fortitudo Kigili tiene a lungo testa alla corazzata AX Armani Exchange, ma alla fine cede sconfitta 75-86. Nonostante il ko la formazione di Antimo Martino esce dal PalaDozza a testa altissima a conferma di come dopo tanto tribolare forse sia sulla strada giusta. Martino deve rinunciare a Mancinelli, Fantinelli e Gudmundsson, porta Groselle in panchina ma solo per far numero e decide di lanciare in quintetto Durham e Procida insieme ad Aradori, Benzing e Ashley.

Sotto 0-5, la Fortitudo trova in Ashley, Procida e Benzing valide opzioni offensive sotto la eccellente regia del furetto Durham (10 assist), ribaltando il punteggio e portandosi avanti 9-5.
La difesa aggressiva della Effe mette in gabbia l’attacco di Milano che non decolla ma con tanta fatica l’Armani chiude il primo quarto 16-17. Baldasso, un rinato Richardson e Ashley lanciano la Fortitudo fino al +7 sul 26-19 nel secondo parziale, poi Messina corre ai ripari e con Rodriguez mette la freccia e ribalta di nuovo sul 28-32. Un eccellente Totè, in doppia cifra già a metà partita tiene a stretto contatto la Fortitudo che all’intervallo è sotto 35-39.

Ad inizio ripresa 5 punti di fila di Richardson riporta avanti la Fortitudo sul 40-39. Datome e Rodriguez propiziano però l’1-12 che permette a Milano di portarsi avanti 41-51 costringendo Martino a chiamare tempo al 24’. L’Armani tocca anche il +12, poi 5 punti di fila di Aradori rianimano la Fortitudo, che al 30’ è sotto solo di 6, 50-56 e ancora in scia di Milano.
Ospiti avanti 50-62 ad inizio di ultima frazione, ma la Fortitudo ha cuore e coraggio. Un sontuoso Aradori, Procida e Ashley riportano i biancoblù a -2, sul 60-62 al 33’.
Milano torna ad allungare toccando il +13 sul 62-75 dopo un parziale di 0-11.

Senza Richardson espulso, la Effe risale fino al -7, ma l’Armani con Rodriguez mvp della sfida porta fino in fondo il confronto. Finisce con gli applausi del pubblico ad Aradori e compagni e all’indimenticato ex Pozzecco adesso vice sulla panchina dell’Armani.

Il tabellino

KIGILI FORTITUDO BOLOGNA 75
AX ARMANI EXCHANGE MILANO 86
KIGILI FORTITUDO BOLOGNA: Durham 4, Procida 10, Aradori 18, Benzing 5, Ashley 9; Richardson 12, Totè 11, Baldasso 6, Zedda ne, Manna ne, Groselle ne. All. Martino.
AX ARMANI EXCHANGE MILANO: Grant 5, Hall 13, Datome 14, Melli 8, Tarczewski 3; Rodriguez 16, Ricci, Shields 11, Biligha 4, Mitoglu 12, Leoni, Rapetti. All. Messina.
Arbitri: Lo Guzzo, Borgo e Perciavalle.
Note: parziali 16-17, 35-39, 50-56.
Tiri da due: Fortitudo 18/28; Milano 18/36. Tiri da tre: 10/34; 11/26. Tiri liberi: 9/15; 17/21. Rimbalzi: 30; 37.