Fortitudo Bologna, infortunio per Sims (Foto Ciamillo)
Fortitudo Bologna, infortunio per Sims (Foto Ciamillo)

La Spezia, 14 settembre 2019 – La Fortitudo Bologna chiude terza la prima edizione di La Spezia, battendo nella finalina Pesaro per 89 a 66. Successo netto, mai in discussione per la formazione di Antimo Martino che ha condotto dall'inizio alla fine la gara.

Vittoria ma niente festeggiamenti in casa dell'Aquila, che perde il suo centro titolare Henry Sims. L'americano sottoposto ad esame radiologico nell'immediato post partita di ieri contro Pistoia, ha riportato una frattura scomposta alla mano destra, trauma accusato in seguito ad un pugno sferrato dal giocatore al traliccio di un canestro, a gioco fermo. Per stabilire l'esatto percorso riabilitativo che Sims dovrà seguire e definire i tempi di recupero, sarà necessario attendere i primi giorni della prossima settimana. La Fortitudo sta così valutando la situazione per capire il da farsi, a 10 giorni dall'inizio del campionato. 

Tornando alla sfida contro Pesaro, hanno chiuso in doppia cifra Aradori (top scorer a quota 20), Dellosto a 15 e Stipcevic a 17. Ecco il commento nel dopo partita di Antimo Martino: “Buona partita per 40'. Era una sfida non semplice visto che tra 10 giorni ci ritroveremo di fronte alla prima di campionato. A differenza di ieri, nel secondo tempo abbiamo mantenuto quello che abbiamo fatto nella prima parte di gara. In difesa siamo stati attenti e concentrati, ottimi in attacco dove ho visto una buona disponibilità a cercare i compagni liberi, facendo anche extra-pass. Torniamo a Bologna con esperienza positiva in più e consci che adesso ci attende il rush finale del precampionato”.


Fortitudo Bologna Pesaro, il tabellino

Fortitudo Pompea Bologna – Pesaro 89-66
FORTITUDO POMPEA BOLOGNA: Robertson 7, Aradori 20, Mancinelli 8, Dellosto 15, Leunen 8, Piazza 2, Sims ne, Ugo, Fantinelli 5, Daniel 7, Stipcevic 17. All Martino
PESARO: Barford 10, Drell 17, Mussini 11, Pusica 3, Miaschi 3, Lydeka 5, Basso 5, Thomas 10, Totè ne , Zanotti 2. All. Perego
Parziali: 19-14; 45-26; 62-44.