Fortitudo Bologna - Reyer Venezia (FotoSchicchi)
Fortitudo Bologna - Reyer Venezia (FotoSchicchi)

Bologna, 9 settembre 2021 – Una Fortitudo ancora in netto ritardo cade pesantemente al PalaDozza strapazzata 67-95 dalla Reyer Venezia.
Indietro di condizione e di affiatamento, costretta a scendere in campo in formazione rimaneggiata e a giocare a lungo senza il tedesco Benzing espulso nel secondo quarto per 2 antisportivi, la Fortitudo sprofonda dopo la ripresa di fronte ad una Venezia più solida e decisamente più pronta.
La formazione di Jasmin Repesa tiene bene per quasi tutto il primo quarto poi si blocca, pasticcia con troppe palle perse, non riesce ad inaridire le fonti di gioco e di punti avversarie Watt in primis, e alla fine alza bandiera bianca.

Sotto 14-20 al primo stop e 31-43 all’intervallo, la Effe sprofondando in una terza frazione a senso unico che vede gli ospiti scappare fino al 46-75 del 30’, arrivando anche fino a -33 nell’ultima frazione prima di riuscire parzialmente a ridurre la forbice del parziale.
Servirà ancora tempo per vedere una Fortitudo competitiva, ma sarà probabilmente necessario anche il ricorso sul mercato, visto il prolungamento delle assenze Fantinelli su tutti, per vedere in campo una squadra più competitiva per il campionato.

Il tabellino


FORTITUDO BOLOGNA 67
UMANA REYER VENEZIA 95
FORTITUDO BOLOGNA: Gudmundsson 9, Procida 7, Richardson 16, Benzing 5, Groselle 10; Baldasso 1, Aradori 7, Mancinelli 4, Ashley 8, Manna ne, Pavani ne. All. Repesa.
UMANA REYER VENEZIA: Phillip 12, Tonut 9, Vitali 6, Brooks 14, Watt 15; Daye 7, Echodas 19, Sanders 8, Denicolao 2, Stone 3, Mazzola, Cerella. All. De Raffaele.
Arbitri: Sahin, Grigioni, Perantozzi.
Note: parziali 14-20, 31-43, 46-75.
Tiri da due: Fortitudo 15/31; Venezia 18/27. Tiri da tre: 7/29; 9/27. Tiri liberi: 16/27; 32/42. Rimbalzi: 42; 31.