Sulle nuove maglie c'è già il logo di Metano Nord (foto Schicchi)
Sulle nuove maglie c'è già il logo di Metano Nord (foto Schicchi)

Bologna 6 settembre 2018 – Ieri sera la presentazione ufficiale delle nuove maglie (FOTO) davanti a sponsor e tifosi e l'ufficializzazione di quello che orami sembrava da giorni scontato, vale a dire l'accordo di sponsorizzazione triennale tra Fortitudo e Metano Nord, che poi sarebbe stato spiegato nei prossimi giorni da conferenza stampa dedicata, oggi invece la doccia fredda.

FORTIF_33460525_084917

Con un comunicato ufficiale la stessa Metano Nord smentisce l'esistenza di un accordo in essere, chiedendo di inibire l'utilizzo del proprio marchio. “Metano Nord  intende smentire categoricamente la notizia, che si sta diffondendo su diversi organi di informazione, relativa ad una pretesa sponsorizzazione della squadra di pallacanestro Fortitudo Pallacanestro Bologna 103, formazione militante nelle serie A2 della Lega Nazionale della Pallacanestro. La nostra Società non ha mai sottoscritto alcun accordo commerciale, né ha mai assunto un impegno di natura economica o di qualsivoglia altro contenuto con la Società sportiva cui è riconducibile la predetta squadra di pallacanestro. La notizia della sponsorizzazione è pertanto falsa e Metano Nord S.p.A. ha già dato incarico ai suoi legali di adottare tutte le opportune iniziative per inibire l’abusivo utilizzo del suo nome e marchio, per ristabilire una corretta informazione verso il pubblico, nonché per la tutela di ogni altro suo diritto, anche di natura risarcitoria”.

Parole dure che sembrano chiudere le porte ad una sponsorizzazione con la società del presidente Pavani, che a sua volta però ha diramato comunicato stampa in cui fa il punto della situazione, ribadendo di avere in mano l'accordo con la società che ha la propria sede a Bergamo. “In merito alla comunicazione uscita sulla pagina Facebook dell’Azienda Metano Nord S.p.A., Fortitudo Pallacanestro specifica di essere titolare di un accordo scritto con l’Azienda Metano Nord S.p.A. e di essere profondamente rammaricata dal fatto che l’Agenzia e l’intermediario che hanno seguito, passo dopo passo, lo sviluppo della trattativa, siano diventati improvvisamente irreperibili. Confidiamo che si possa presto risolvere nel migliore dei modi questo equivoco, del quale Fortitudo Pallacanestro è vittima”.

La parola passa probabilmente ai legali delle due società che, nelle sedi opportune, dovranno chiarire cosa sia realmente avvenuto.