Caldo
Caldo

Bologna, 20 agosto 2019 - Non è ancora finita. L’afa e i ventilatori ci faranno nuovamente compagnia. L’inizio della settimana ha portato con sé l’ennesima ondata di caldo africano di questa torrida estate, che riporterà le temperature a sfiorare picchi di 38 gradi nel centro e nel sud del Paese. Anche perché se la calura al nord allenterà un po’ la presa, questo non vale, invece, per l’Emilia-Romagna, dove ancora oggi si toccheranno picchi di 35-36 gradi.

Per quanto riguarda Bologna, secondo le previsioni di Arpae, dunque, il termometro schizzerà fino ai 36 gradi (31 salendo di quota in Appennino). Ma, in realtà, la morsa del caldo calerà un po’. Tra domani e giovedì, infatti, la bolla d’aria rovente di origine africana comincerà a sgonfiarsi, a iniziare della regioni settentrionali. Temporali e grandinate si sposteranno dai monti verso le aree pianeggianti del Piemonte, della Lombardia, fino a toccare l’Emilia. 

LEGGI ANCHE Di nuovo caldo africano, di nuovo forti temporali

Sempre secondo le proiezioni dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale, a Bologna e in generale in pianura, domani la temperatura massima resterà comunque sui 33 gradi, mentre già sui rilievi appenninici l’aumento della nuvolosità potrebbe portare qualche pioggia verso sera. 

A quel punto, a partire da giovedì il tempo si preannuncia più instabile e variabile, anche se nel fine settimana il termometro dovrebbe alzarsi un’altra volta. E, secondo alcuni siti meteo, c’è da prepararsi a superare di nuovo i trenta gradi. Per un altro colpo di coda dell’estate.