Ombrelli aperti e cappotti, ma è maggio
Ombrelli aperti e cappotti, ma è maggio

Bologna, 16 maggio 2019 - Mai così freddo, a maggio, da quaranta anni. Lo spiega Sandro Nanni, responsabile della sala operativa previsione meteo di Arpae.

Abbiamo ritirato fuori dagli armadi i vestiti invernali, una cosa singolare a maggio.
«Eppure il 12 maggio del 1978 – spiega Nanni – fu registrata una temperatura minima di 3,4 gradi e il giorno dopo la temperatura massima fu di 9,4 gradi».

Allora il freddo di questi giorni è quasi da record?
«Sì, perché abbiamo assistito a un abbassamento notevole delle temperature, soprattutto le massime, che in questa seconda parte di maggio sono di 6 gradi sotto la media climatologica».

Qual è la media?
«Dovrebbe essere di 24 gradi nella seconda decade di maggio, finora, invece, il valore medio registrato è stato di 18 gradi. Però la giornata di domenica ha avuto come temperature massima 11 gradi e oggi (ieri per chi legge, ndr) in città sono stati registrati 7 gradi di minima alle 4 del mattino, alle 14 siamo saliti a 11».

Riusciamo a fare dei confronti anche per la pioggia?
«A Bologna in media sono attesi 64 millimetri nel mese di maggio e finora ne sono piovuti 94. Un 50% in più, quando siamo appena a metà mese. Dal punto di vista idrologico fino a inizio aprile stavamo andando verso la siccità e ora in un mese e mezzo ci stiamo portando verso una situazione normale: eravamo molto al di sotto».

Possiamo sperare nelle previsioni?
«La situazione è in miglioramento, la pioggia per ora è passata, anche se avremo temperature minime ancora basse perché ci sarà un rasserenamento, che di notte determina la perdita di calore del suolo, e quindi un raffreddamento dell’aria. Però durante il giorno domani (oggi, ndr) oscilleremo tra i 16 e i 19 gradi».

Ma nel fine settimana apriremo di nuovo gli ombrelli?
«Da venerdì sarà nuvoloso e in serata ci saranno precipitazioni che diventeranno più intense sabato. Domenica è prevista ancora instabilità, con condizioni di piogge di minore intensità, ma a carattere intermittente, senza la continuità di sabato. Un altro aspetto da tenere presente è che per la nuvolosità e le precipitazioni ci sarà una minore escursione termica, valori medi più alti e minime attorno ai 10 gradi e forse anche di qualche grado in più».

Quale sarà la tendenza della prossima settimana?
«Ancora instabilità nelle prime giornate, con un miglioramento verso fine settimana. E finalmente le temperature si avvicineranno alla media climatologica, attorno ai 24-25 gradi».