Bologna, 22 giugno 2019 - Vento forte, pioggia ma soprattutto una grandinata improvvisa con chicchi enormi. Prima a Modena, poi a Bologna (video): il maltempo colpisce il secondo giorno d'estate nel primo pomeriggio. Sono tantissime le telefonate giunte al comando provinciale dei vigili del fuoco da diverse parti della città. Decine di persone sono rimaste ferite, anche tra i partecipanti al Gay Pride la cui partenza era prevista ai Giardini Margherita, una delle zone della città dove il temporale è stato particolarmente violento (video).

Solo all'ospedale Sant'Orsola sono finite 25 pesone: 15 hanno riportato ferite suturate e traumi cranici. Tutti non gravi. Mentre le restanti 10 sono state soccorse in pediatria.  Momenti di paura anche al mercato della Piazzola, con bancarelle danneggiate. 

false

Una testimone racconta: "Scene di panico. Sui viali la gente che scappava, le auto ferme con le quattro frecce. Qualcuno è rimasto leggermente ferito". Dall'incrocio tra via Murri e via Degli Orti e fino a San Lazzaro sono volate vie le coperture dei semafori. Numerose le auto con parabrezza sfondati, finestre danneggiate, alberi e rami caduti.  

In via degli Orti si segnala un incidente con un furgoncino piombato contro una macchina.n Il sottopasso di viale Lenin è allagato e si è verificato uno scontro tra veicoli, la strada è rimasta bloccata. 

image

Il maltempo ha flagellato anche la Bassa, in particolare la zona al confine col Modenese, a Sant'Agata si registrano alberi caduti e danni all'impalcatura della chiesa a causa del vento. problemi alla circolazione e danni allo stand della Fiera anche a Persiceto. Allagamenti e qualche pianta caduta tra Argelato e Budrio, grandine anche a Casalecchio, ma per ora qui non si segnalano danni particolari. 

Dalle 20 in poi sono stati circa 140 gli interventi dei vigili del fuoco. Contando quelli durante l'emergenza, si sono superati i 200 interventi complessivi solo nel Bolognese. Alberi pericolanti, rami caduti, allagamenti di strade e cantine, infissi, tapparelle e lucernari delle mansarde o delle soffitte dei condomini danneggiati. Il maltempo era stato annunciato e la protezione civile dell'Emilia Romagna aveva emesso un'allerta gialla. 

Previsioni: forte maltempo prima del caldo africano - In arrivo una settimana rovente

false

Treni in ritardo

È tornata alla normalità, su entrambi i binari, a partire dalle 18.40, la circolazione ferroviaria sulla tratta Bologna-Verona, dopo che nel pomeriggio era stata interrotta per un'ora a causa dei danni provocati dal maltempo all'altezza di Crevalcore. Prima del ripristino completo, la circolazione era ripresa su un unico binario. Anche il problema alla linea di alimentazione dell'Alta Velocità Bologna-Milano, nel tratto tra Modena e Castelfranco Emilia, è stato risolto dai tecnici di Fs poco dopo le 19.

I treni, però, in questo punto viaggiano ancora sulla linea convenzionale a causa di un treno Italo rimasto fermo sui binari dalle 15. Le operazioni di trasbordo dei passeggeri su un'altro convoglio stanno per essere completate e la linea Alta Velocità, su cui ora si procede su un solo binario, sarà riaperta completamente solo dopo che il treno rimasto fermo per ore verrà portato via con un rimorchio.

image