Bologna, 29 aprile 2020 - La prima ondata di maltempo primaverile porta già il primo carico di grandine (video) seguita da un forte temporale con raffiche di vento. I danni più gravi si sono registrati a Pianoro dove alcune famiglie sono rimaste senza luce perché sono caduti alcuni pali Enel.

Il maltempo è arrivato dal Modenese e ha colpito prima la zona ovest della città per poi spotarsi anche nella periferia est, senza risparmiare ovviamente il centro storico. Grossi chicchi si sono abbattuti, per fortuna per un tempo limitato, lasciando a terra una coltre bianca (foto) su strade e auto. I chicchi si sono poi sciolti in pochi minuti. Dopo la grandine, è transitato un violento temporale primaverile che ha trasformato le strade in fiumi (video).

false

I vigili del fuoco hanno ricevuto alcune telefonate di richiesdta soccorso ma in città non si sono verificati danni seri, niente - insomma - neanche lontanamente paragonabile a quello che accadde il 22 giugno dell'anno scorso. L'ondata da maltempo ha interessato anche la provincia: da Ozzano a Crevalcore, passando per Sant'Agata, ma anche Minerbio, San Lazzaro e Castenaso. Qui il timore degli agricoltori è che abbia causato danni ai raccolti.

A Pianoro, grandine soprattutto vento hanno abbattuto due pali della luce che portano le linee che servono l'isolato di via Garganelli, dove ha sede anche un'azienda. I cavi sono risultati danneggiati e, dopo l'intervento dei pompieri sulle strutture portanti, si sono messi al lavoro i tecnici Enel per ristabilire l'erogazione della luce.