Bologna, 15 aprile 2020 - Le forti raffiche di vento forte che si sono abbattute su tutta l'Emilia hanno causato gravi danni a Bologna e provincia (foto). Sono decine gli interventi per tegole volate, comignoli pericolanti, finestre e persiane divelte. Vigili del fuoco, carabinieri e polizie locali sono state impegnate per molte ore.

Numerosi durante la serata e la notte di ieri. Alberi, pali pericolanti e insegne. Ma nache tetti e finestre e persiane pericolanti. A Bologna, via Francesca Flora altezza civico 12, un albero ad alto fusto è stato sradicato parzialmente dal forte vento ed è finito su di un cartellone pubblicitario. Sono intervenuti i vigili del fuoco, intorno alle 21,15, insieme alla polizia locale che ha transennato la strada e chiuso la circolazione per le operazioni di soccorso. I caschi rossi hanno utilizzato l'autoscala e con ausilio di motoseghe hanno rimosso l'albero pericolante. Sul posto pattuglie della polizia locale di Bologna e due squadre dei vigili del fuoco con tre mezzi. Non ci sono stati feriti.

L'episodio più grave a Casalecchio di Reno dove la copertura del campanile della chiesa di San Giovanni Battista, nella centrale via Marconi, è stato sollevato e scaraventato a terra (video). Per fortuna è atterrato nel cortile interno della parrocchia e non ci sono stati feriti, anche se il parroco don Lino Stefanini si è, comprensibilmente, molto spaventato. 

Restano in zona, a Bazzano, il tronco di un grosso albero ha ceduto di schianto, abbattendosi sul rimorchio di un mezzo pesantee travolgendo anche un muro. 

false

 

Forti disagi anche nella Bassa: a San Giovanni in Persiceto, Crevalcore, Sant’Agata, Anzola e Calderara. I vigili del fuoco sono intervenuti per rami, anche di grosse dimensioni, che sono volati sulle strade, tegole che si sono staccate dai tetti. La tangenziale di San Giovanni è stata interrotta al traffico (per la verità non certo intenso) durante gli interventi: si sono staccati anche i teloni di copertura delle serre. Ad Anzola, al confine con Calderara, nella zona di Sacerno, alcuni pali del telefono si sono piegati.

A Calderara di Reno, come segnalato dal sindaco Giampiero Falzone su Facebook, la viabilità è stata modificata per la rimozione di alcun in alberi caduti in alcune strade, danneggiata anche la copertura del centro civico Longara.

Tanti gli interventi in città, per fortuna nessuno di particolare gravità.