Il leader della Lega, Matteo Salvini
Il leader della Lega, Matteo Salvini

Bologna, 6 gennaio 2020 - «La Lega ha rifiutato il confronto chiesto dal Resto del Carlino? Falso". È stato il senatore Matteo Salvini, ieri durante la programmata domenica elettorale in Romagna, a dire la sua sul dibattito Borgonzoni-Bonaccini che il nostro giornale ha provato a organizzare, finora senza successo. L’ex vicepremier, a margine di un comizio a Cesenatico in vista delle elezioni Regionali del 26 gennaio, ha precisato che i due contendenti quel dibattito "lo faranno", non specificando però dove. Di fatto, è comunque la prima volta che la Lega parla dell’invito del nostro quotidiano, visto che finora aveva sempre evitato l’argomento. Comunque il Carlino, nel confermare punto per punto la ricostruzione fatta in questi giorni, ribadisce di essere sempre disponibile a ospitare il confronto tra la candidata del centrodestra e il governatore uscente del centrosinistra, anche cambiando la data, se il 23 gennaio ponesse dei problemi di agenda agli interessati.

Ma vediamola, questa ricostruzione. L’invito del ’Carlino’ era partito con largo anticipo, nel mese di dicembre, proprio per dare agli interessati ampia possibilità di interloquire sull’organizzazione. Erano state fissate una data (giovedì 23 gennaio, dalle 17 alle 19) e una sede (l’aula Biagi nella sede centrale di via Mattei, aperta fino ad esaurimento posti ai nostri lettori), tenendo aperta la possibilità di spostare l’incontro al 22 gennaio – con orario da decidere – per venire incontro alle necessità delle agende dei due candidati, estremamente fitte in quella che sarà l’ultima settimana prima del voto per rinnovare la guida di viale Aldo Moro.

Bonaccini ha dato subito il suo ok al confronto, non la sfidante leghista: lo staff bolognese della Borgonzoni (che ha ricevuto la proposta in contemporanea al suo avversario Stefano Bonaccini) prima ha preso tempo, poi non ha risposto. La candidata leghista non ha inoltre risposto ai messaggi inviati con cui le si chiedeva conto della partecipazione, mentre i vertici nazionali della Lega, con assoluta cortesia, hanno contattato la direzione del ‘Carlino’ scusandosi per il ritardo nella risposta, ma dando risposta negativa alla richiesta di dibattito per "motivi politici". Il Resto del Carlino, voce sempre attenta al territorio, non molla però la sua missione al servizio dei cittadini, a maggior ragione dopo l’ultimo intervento dell’ex ministro Salvini, e ribadisce ancora una volta la propria disponibilità a organizzare il dibattito in via Mattei 106. Anche spostando la data ipotizzata all’inizio.

Oggi alle 12.30, intanto, la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni sarà allo stadio Renato Dall’Ara per assistere al derby dell’Appennino, Bologna-Fiorentina, valido per la diciottesima giornata di serie A. Seguirà un tour elettorale nella provincia di Bologna.