Bologna, 23 aprile 2021 - "Ho applicato anche a San Lazzaro un'idea precisa: bisogna dare ai commercianti e in particolare ai ristoratori la possibilità di ampliare i propri spazi, con regole precise di ordine e pulizia". Dai food truck ai dehors ampliati, i ristoratori bolognesi hanno parlato di molte cose con Isabella Conti, che ieri a sorpresa si è presentata al banchetto dei ristoratoi nella piazzetta dell'Orologio, proprio all'ombra di Palazzo d'Accursio. Tanti gli attestati di stima dei presenti, a partire dal presidente dei ristoratori Ascom, lo chef Vincenzo Vottero, che all'arrivo anche quello a sorpresa dell'assessore al Commercio, Alberto Aitini, anche lui come la Conti candidato alle primarie del centrosinistra per Palazzo d'Accursio, si è spinto anche oltre: "I nostri candidati sono Isabella Conti e Alberto Aitini".

Primarie, terremoto nel Pd

Conti e Aitini insieme in piazza Maggiore

I due hanno chiacchierato molto, finendo l'incontro casuale anche con un caffè d'asporto in via Caprarie, dopo la prima sortita sul Crescentone. Prima, la Conti ha fatto il suo endorsement per le politiche di Aitini in Comune. "Condividiamo le stesse battaglie -  ha detto la Conti -, abbiamo bisogno di capire quali sono le preoccupazioni e le angosce dei lavoratori, le amministrazioni locali hanno questa missione, è un passaggio doveroso, sono stata anche in Piazzola per parlare con gli ambulanti. Il lavoro di Alberto Aitini? Credo che abbia fatto un buon lavoro, i commercianti e chi lavora sul territorio lo stimano. Perché lo hanno sempre trovato in ascolto. Come l'assessore Marco Lombardo. E comunque vada ci troveremo a lavorare insieme".

image

Aitini sul documento di quasi metà Direzione contro la Federazione. "Nessun ticket tra me e la Conti, è la prima volta che ci parliamo. E quel documento mi pare arrivi dopo mesi di incertezze, da tempo si segnalano criticità e credo si voglia andare avanti senza capire che c'è mezzo partito in disaccordo. Il percorso non è stato come ci si aspettava. Il percorso è partito a luglio, siamo a maggio e non sappiamo esattamente quale sia il perimetro della coalizione".