Bologna, 4 maggio 2021 - "Bologna deve fare di più. Il caso di Emma ci fa riflettere. Dobbiamo lavorare per evitare tragedie del genere. Spero che le indagini della magistratura diano risposte alla città". Matteo Lepore, candidato alle primarie del centrosinistra, ieri è intervenuto sull'omicidio della giovane infermiera Emma Pezemo che sarebbe stata uccisa dal fidanzato che poi si è tolto la vita, Jacques Honoré Ngouenet. Ed è proprio sulle donne che Lepore ribadisce il suo impegno per il futuro "se diventerò sindaco".

image

Oggi in piazza Re Enzo ha presentato il nuovo taxi 'in rosa' vestito dalla Casa delle donne guidato da Roberto - red sox - Mantovani, premiato dal Comune per il suo impegno durante il lockdown. Lepore, accompagnato dalla collega alle Pari opportunità Susanna Zaccaria e dalla consigliera Simona Lembi, ha lanciato tre proposte: un assessorato delle Pari Opportunità con portafoglio, raddoppiare le risorse della città metropolitana per le pari opportunità, rilanciare il  piano per l'uguaglianza, già presentato con il segretario PD Enrico Letta, proponendo un patto per il lavoro dell'occupazione femminile.