Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Passante di Bologna, ecco la proposta del Movimento 5 Stelle

I tecnici del ministro Toninelli studiano la ‘banalizzazione’ del nodo tangenziale-autostrada. Il sindaco Merola all’attacco: "Sconcertato"

Ultimo aggiornamento il 6 luglio 2018 alle 19:03
Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli (Ansa)

Bologna, 6 luglio 2017 - ‘Banalizzare’ il tratto autostradale di Bologna, ossia rendere un’unica grande strada a scorrimento il nodo oggi diviso tra autostrada e tangenziale: è questa la proposta per superare il Passante di Mezzo a cui stanno lavorando gli uffici del Ministero dei Trasporti, guidato dal grillino Danilo Toninelli. A confermarlo è il capogruppo del M5s in Comune, Massimo Bugani: «La stanno valutando. Ho portato (al ministero; ndr) i documenti dei comitati e quello che abbiamo sempre detto anche noi.

Finché non ci sarà un trasporto pubblico efficace, invece di sventrare la città e crearci un danno per i prossimi 100 anni, possiamo togliere i new jersery e così risolvere in pochi mesi invece che in sei anni, e con un decimo dei costi, il problema dell’ingorgo nelle ore di punta in tangenziale». La premessa di Bugani è che comunque «la banalizzazione non è la soluzione. La soluzione e’ il trasporto su ferro».

Se davvero l’idea della banalizzazione andasse in porto sarebbe una rivoluzione rispetto al progetto di allargamento a cui, da due anni, stanno lavorando gli enti locali, Comune e Regione in primis. «Sono curiosa di vedere cosa tirano fuori tecnicamente» ha commentato l’assessore alla Mobilità, Irene Priolo, aggiungendo: «Non ho visto le carte del ministero, quindi non posso giudicare senza vedere. La mia preoccupazione, che ho sempre espresso anche dal punto di vista tecnico, è che la banalizzazione vuol dire portarsi in tangenziale il traffico pesante» cioè i camion.

Più caustico il commento del sindaco Merola: «Sono sconcertato. E’ possibile che da più di vent’anni studiamo la soluzione per la tangenziale di Bologna e nessun assessore, ingegnere o tecnico ci abbia mai detto che la soluzione fosse così semplice, come quella che starebbe indicando il ministro Toninelli, stando a quanto dice Massimo Bugani? Si apra la Conferenza dei Servizi e lavoriamo insieme sul progetto del Passante di Bologna per migliorarlo ulteriormente. A patto che non ci si accontenti della banalizzazione del male».

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.