Quotidiano Nazionale logo
6 gen 2022

Altre di B: "Musica, luci e teatro dai balconi"

La rock band, costretta ad annullare il tradizionale concerto dell’Epifania, rilancia: "Ci esibiremo nei luoghi simbolo della Bolognina"

pierfrancesco pacoda
Spettacoli
La band Altre di B suona ogni anno il 6 gennaio dal terrazzo affacciato su via Mazza, in Bolognina
La band Altre di B suona ogni anno il 6 gennaio dal terrazzo affacciato su via Mazza, in Bolognina
La band Altre di B suona ogni anno il 6 gennaio dal terrazzo affacciato su via Mazza

Bologna, 6 gennaio 2021 - Come i Beatles sul tetto a Londra nel 1969, ma in una versione locale, casalinga. Per anni il concerto del 6 gennaio sul terrazzo che si affaccia su via Mazza, cuore della Bolognina, è stato per le Altre di B, un appuntamento irrinunciabile. Un omaggio al quartiere, anzi al rione, da parte di una delle rock band italiane che hanno ricevuto maggiori riconoscimenti internazionali. Sino ad arrivare sul palco prestigioso del South by Southwest Festival ad Austin in Texas. Una tradizione, quella del gruppo guidato dal cantante Giacomo Gelati, che il virus ha costretto a interrompere. Gelati, niente balcone lo scorso anno. Tutto rinviato alla Befana del 2022, come avevate annunciato sui social. Invece… "Invece le recenti disposizioni del governo ci hanno costretto, anche quest’anno, a cancellare il concerto. Era tutto pronto, avremmo presentato le canzoni del nostro ultimo album Sdeng , in tantissimi ci avevano scritto, la Bolognina si sarebbe riempita di appassionati di rock per festeggiare il 2022. Rinunciamo, anche in segno di solidarietà con i club e le discoteche che sono costrette nuovamente a chiudere, confermando l’impressione che, per le nostre istituzioni, chi lavora nella musica è un cittadino di serie b". Ma visto che vi sareste esibiti sul balcone della sua abitazione, dove era il problema? "In linea teorica, infatti, avremmo potuto suonare, vista la dimensione ‘privata’ del concerto, ma il timore è stato quello dei possibili assembramenti che si sarebbero potuti creare in strada e sui marciapiedi, una specie di ‘effetto Salmo’, come quello successo in estate al live del rapper in Sardegna. Quindi, per responsabilità, ancora una volta rimandiamo". Lo scorso anno qualcosa sul balcone è comunque successo. "Ci siamo limitati a esporre un grande striscione con l’immagine del tasto ‘muto’ del telecomando. Faremo così ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?