Bologna, 20 marzo 2018 - E’ un cambiamento decisivo, profondo. Perché Beatrice Antolini, la nuova entrata nella band che accompagnerà dal vivo Vasco Rossi nelle prossime date, sia come corista, sia suonando le tastiere elettroniche (al fianco del trombettista e ‘mago’ dell’elettronica Frank Nemola), le chitarre e le percussioni, proviene da una scena musicale molto lontana da quella del rocker di Zocca. Cantante, polistrumentista (suona di tutto, dal pianoforte alla batteria e ai fiati), figura rara in Italia di produttrice, origini marchigiane da sempre legata a Bologna, dove vive e ha studiato, oltre che all’Accademia di Belle Arti, anche alla scuola Teatro Colli con Emanuele Montagna, è una protagonista della ricerca sonora più d’avanguardia, indipendente, dal respiro internazionale (nei suoi dischi, il primo, Big Saloon, è del 2006, canta sempre in inglese).

E invece, al termine di lunghi provini per trovare l’artista che avrebbe sostituito ai cori Clara Moroni, al suo posto dal 1996 (è andato via anche il sassofonista Andrea Innesto) è stata scelta lei, abituata ai piccoli club, alle realtà più sotterranee, conosciuta e seguita da un pubblico più specialistico. Proprio in questi giorni è uscito il suo nuovo album L’AB, anche questo autoprodotto e registrato in buona parte nel suo studio casalingo nel quartiere San Donato, preceduto dal video del singolo Forget To Be, del quale è anche regista.

Immagine sofisticata, versione patinata del punk, Beatrice Antolini, prima dell’incontro con Vasco Rossi aveva avuto solo un’altra occasione per salire su un palco con un artista pop. La scorsa estate, infatti, ha fatto parte della band, tutta al femminile che ha accompagnato il rapper Emis Killa nel suo tour. Poi, si è chiusa in sala di registrazione per completare il disco. Nel frattempo, è arrivato l’invito a partecipare alle audizioni volute da Vasco, ed è già da qualche giorno, prima che venisse quindi dato l’annuncio ufficiale, al lavoro con alcuni del gruppo per provare le canzoni del repertorio del cantautore.

Vasco Rossi, tour 2018: il calendario completo

Tante le collaborazioni di prestigio. Ad iniziare da quella con Angela Baraldi che l’ha spesso voluta al suo fianco in alcune date di presentazione del suo disco Tornano sempre, sino a quella con un altro bolognese, Federico Poggipollini, chitarrista di Ligabue. Insieme sono stati protagonisti del programma Vynil Talk, realizzato da Sky per il lancio italiano della serie sul rock americano degli anni 70. E poi la presenza alla manifestazione della Fiera Univercity del 2016 dove, con lo Stato Sociale e altri, fece da testimonial a un contest che premiava i giovani gruppi rock che raccontavano in musica l’esperienza universitaria. Sino all’appuntamento, con Vasco Rossi, l’occasione, per ora, più impegnativa della sua carriera.